NBA - 2020: il tetto salariale delle franchigie salirà a 120 milioni di dollari!

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 469 volte
NBA - 2020: il tetto salariale delle franchigie salirà a 120 milioni di dollari!

Secondo quanto riferisce in un report il giornalista americano Shams Charania (qui) di The Vertical, la NBPA ha informato gli agenti dei giocatori che il tetto salariale (salary cap) è destinato ad aumentare fino a 120 milioni di $ nel 2020, un salto clamoroso dai $ 94,1 milioni del 2016 e dalla sua proiezione di $ 103.000.000 per il 2017.

La NBA e la NBPA hanno concluso un nuovo contratto collettivo la scorsa settimana, e l'affare è sulla buona strada per essere ratificato a gennaio, dopo che gli associati NBPA lo avranno discusso. La proiezione del tetto salariale nella forbice tra $ 118.000.000 e 120.000.000 $ - con una soglia a $ 143.000.000 per la luxury tax - è un aumento significativo in un'economia in crescita per il campionato. Con la cifra tappo (cap figure) di $ 120 milioni, lo stipendio massimo sarebbe di $ 42 milioni di dollari all'anno per il Livello 1, $ 36 milioni di dollari per il Livello 2 e $ 30 milioni per il Livello 3.