L' identità della The Flexx Pistoia in gara 3

Analisi di una grande vittoria
 di Alessandro Palandri  articolo letto 838 volte
L' identità della The Flexx Pistoia in gara 3

I punti di Petteway, gli assist e la regia di Moore, la difesa asfissiante nel tentativo di limitare il "gigante" Batista sotto canestro, l' energia di Lombardi e Okereafor, il supporto di Antonutti . Tutto questo e molto altro ancora ha fatto sì che Esposito vincesse il suo primo confronto della stagione con Coach De Raffaele. In sala stampa prima quello Veneziano e poi quello Pistoiese, si sono detti soddisfatti i due allenatori del lavoro dei propri giocatori, sottolineando anche quei piccoli dettagli da aggiustare in vista di gara 4 tra meno di quarantotto ore. La The Flexx Pistoia purtroppo non ha potuto festeggiare al massimo dell' entusiasmo perché dall' infermeria del Pronto Soccorso di Pistoia arrivano brutte notizie per il play Inglese Teddy Okereafor: il giocatore dopo essere volato a stoppare Peric in contropiede, su cui la terna ha decretato il fallo seppur anche coach De Raffaele lo negasse, è ricaduto male sulla spalla destra provocandosi una lussazione di primo grado che lo costringerà molto probabilmente ad andare sotto i ferri prima di una lunga riabilitazione. Stagione dunque finita, come la possibilità di aiutare i propri compagni in questi playoff. Il giocatore arrivato a stagione iniziata ha portato a Pistoia grande tecnica e ottima visione di gioco. Mani molto veloci anche in difesa e buoni punti nelle mani: sarebbe bello poterlo rivedere anche il prossimo anno in maglia The Flexx ad alternarsi in cabina di regia con Moore. Un grande in bocca al lupo per un rientro a pieno ritmo nel massimo campionato. Il roster già corro di Pistoia dovrà dunque fare i conti con un' assenza molto importante, che costringerà Coach Esposito a schierare Brandon Solazzi come ha fatto stasera: il giovane scuola Pesaro stasera ha avuto a disposizione cinque minuti per assaporare il parquet delle grandi occasioni. Complimenti ancora alla The Flexx di questi playoff perché seppur perdendo le prime due in trasferta, è sempre andata a migliorare in quasi in tutto: migliorare volta dopo volta contro una squadra così forte come Venezia, è un gran bel risultato per un gruppo così giovane come quello della The Flexx Pistoia.