Ben sei su otto i Palazzetti oscurati per la 15esima giornata

Solo due le partite trasmesse in diretta
 di Alessandro Palandri  articolo letto 3372 volte
Ben sei su otto i Palazzetti oscurati per la 15esima giornata

Ennesimo sgambetto alla Pallacanestro Italiana, che sempre più sta cercando di prendere campo all' interno delle famiglie grazie anche alla presenza di Sky e alla solita "vecchia" Rai. Per la gioia di ogni appassionato, la Legabasket ha negato la messa in onda da parte delle reti locali competenti l' ultima gara stagionale di Regular Season: solo due le partite trasmesse scelte, in cui potremo seguire Pasta Reggio Caserta - Dolomiti Energia Trento Sky Sport 2 e Grissin Bon Reggio Emilia - Obiettivo Lavoro Bologna Rai Sport 1.
Sedici le squadre che compongono il campionato italiano, e la possibilità di seguire le sorti della propria squadra per solo un quarto del panorama cestistico? Beh che dire.. Come di consueto, in Italia, quando qualcuno cerca di prendersi una fetta di quello che gli spetta e i numeri non sono così importanti, come il calcio (ad esempio), subito qualcosa inizia a tribolare: nessuno ne parla, ma un bastoncino fra le ruote viene sempre messo per ricordare qual' è il posto di ciascuno. 
Le emittenti locali hanno avuto il diritto di trasmettere le partite della propria squadra in trasferta, dando così un servizio pregevole e di qualità, molto migliorato negli anni. Adesso invece, per quanto riguarda la giornata conclusiva di questa stagione, i diritti sono esclusivi per Sky e Raisport: con la tecnologia che abbiamo oggi, fare una diretta dei campi in una giornata importante come questa dove si decidono permanenze in Serie A e retrocessioni, o ancor di più dove si stabiliscono le posizioni per la griglia playoff, sarebbe stata d' obbligo quantomeno morale visto che le proprie emittenti locali non hanno modo di trasmettere, se non in differita al termine della gara. La voce del Campionato Italiano sta tornando timidamente a farsi sentire in Europa dopo il trionfo di Reggio Emilia due anni fa in Eurochallenge e le belle favole targate Trento e Varese in questa stagione. La speranza che negli anni si possa tornare a parlare del più bel campionato Occidentale, non è poi così una fantasia: tanti campioni passano dall' Italia come trampolino di lancio per arrivare alle squadre più blasonate d' Europa, ma lo sforzo economico che stanno facendo tanti club, siglando contratti almeno biennali, è la dimostrazione che il tentativo di voler tornare ad essere ai primi posti in Europa è persistente.