NCAA - L'ex stella NBA Chuck Person arrestato per corruzione

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 275 volte
NCAA - L'ex stella NBA Chuck Person arrestato per corruzione

L'ex ala piccola degli Indiana Pacers Chuck Person e altre nove persone sono arrestate dalle autorità americane alla fine di una maxi inchiesta su una presunta corruzione nel mondo del college basket americano (NCAA) che coinvolge anche l'Adidas. Un mondo che ha a disposizione tanti atleti che non vengono pagati - dilettanti che poi cercheranno il jackpot nella NBA - con università che raccolgono intorno a loro milioni di dollari. Per tutti l'accusa è di corruzione e frode in merito al sistema di reclutamento dei giocatori.

Oltre a Chuck Person, head coach associato a Auburn University, ci sono: Anthony Bland, head coach associato a University of Southern California, Lamont Evans, assistant coach a Oklahoma State University, Emanuel Richardson, assistant coach a University of Arizona. Insieme a loro sono stati arrestati James Gatto, direttore Global Sports Marketing per il basket di Adidas, e Rashan Michel, fondatore e gestore di una società di abbigliamento ad Atlanta.

La relazione dell'indagine indica che una università avrebbe pagato 100.000 dollari ad un atleta per farsi reclutare tra la sorpresa generale. Anche se nessun nome è stato fatto direttamente, l'università in questione si trova in Kentucky e non è molto complicato immaginare che sia Louisville. Rick Pitino era riuscito ad ottenere l'arrivo del molto promettente Brian Bowen lo scorso giugno, quando quest'ultimo sembrava orientato verso Michigan State. L'ala aveva cambiato idea all'ultimo minuto, dopo una visita al campus. Louisville ha firmato un contratto di 160 milioni di dollari con Adidas in dieci anni lo scorso agosto, ecco perché un manager dell'azienda tedesca sarebbe coinvolto: avrebbe dato soldi alla famiglia del ragazzo.