Al via il College basket nel segno di Duke

 di Glauco Barbero  articolo letto 250 volte
Bagley, trascinatore di Duke
Bagley, trascinatore di Duke

La stagione del college basket è iniziata e dopo i primi quattro giorni di gare ufficiali ecco uscire il primo ranking.

Le squadre che erano state considerate le Top 25 ad inizio novembre sono state confermate pur con qualche slittamento dovuto principalmente a due fattori: la gara tra Texas A&M e West Virginia e la partenza col freno tirato di Kentucky.

Duke rimane la #1 e questo non può che essere dovuto ad un inizio scoppiettante del top freshman Bagley. Punti e leadership per un serio candidato ad essere il dominatore della stagione.
Michigan State alla #2 ed Arizona alla #3 completano il podio.

Le due squadre che hanno cambiato maggiormente la loro posizione sono state le due avversarie in Texas A&M e West Virginia dove la vittoria della prima ha fatto ribaltare le rispettive posizioni nel ranking con gli Aggies alla #16 ed i Mountaneers alla #24.

Tra le big la "delusione" maggiore, per ora è quella di Kentucky. Nella prima gara i Wildcats si sono trovati a -9 a fine primo tempo contro Utah Valley per poi recuperare con una seconda frazione da +19.
Nel secondo hanno avuto la meglio su Vermont per meno di 10 punti. 
La scelta di coach Calipari di utilizzare in maniera massiva i suoi freshmen per ora non ha convinto, ma sicuramente questa è un'operazione a lungo termine che dovrebbe portare i ragazzi al primo anno ad avere uno sviluppo più veloce.

Questa, però, risulta essere anche una stagione piena di italiani con quattro di loro che stanno avendo spazio.
Moretti ha piazzato subito 10 punti coi suoi Texas Tech, Lever ha dimostrato di avere la fiducia di coach Majerle a Grand Canyon, De Nicolao mantiene il posto in quintetto a UTSA e tra i due ragazzi italiani a Seattle è Ulaneo che ha avuto un posto dall'inizio nelle prime gare.

Pianetabasket seguirà, come gli ultimi anni, al martedì o al mercoledì l'andamento del ranking, vi aspettiamo la prossima volta!