NBA - Sixers, Joel Embiid non vuole essere trattato come un bambino

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 558 volte
NBA - Sixers, Joel Embiid non vuole essere trattato come un bambino

E' stato un patimento per Joel Embiid vedere gli Heat prendersi gara 2 al Wells Fargo Center con lui a guardare la partita in panchina sapendo di non poter entrare in campo a dare una mano ai compagni. Il pubblico aveva avuto qualche speranza, avendolo visto fare il riscaldamento senza la maschera di protezione, ma lo staff è stato inflessibile: tornerà in campo per gara 3 in Florida? La franchigia non ha ancora confermato la notizia. Il pivot camerunense si è sfogato sui social media dicendo di non voler essere trattato come un bambino, ma Brett Brown non si è fatto impressionare. "Vuole solo giocare a basket", ha detto in una conferenza stampa. "Vuole stare con la sua squadra. Vuole giocare davanti ai suoi sostenitori e vuole farlo il prima possibile. E quando non può, è frustrato e rispetto questa frustrazione. Questo deriva dal suo spirito competitivo e dal suo desiderio di stare con la sua squadra, niente di più. "