LIVE: La Dolomiti Energia si riscopre grande, blitz vincente a Brescia

 di Lorenzo Belli  articolo letto 903 volte
Luca Vitali
Luca Vitali

Se la crisi dell'ultimo mese sia passata o meno ci vorrà ancora del tempo per dirlo, di certo per la Dolomiti Energia il blitz a casa della Germani può rappresentare una svolta simile - questo di sicuro si augurano in Trentino - a quella dello scorso anno dove la folle corsa dei ragazzi di Buscaglia iniziò a fine dicembre con una vittoria sui legni del Pala George. Il cuore immenso del capitano Forray (15 punti) nei momenti difficili permette ai bianconeri di restare a galla, poi sono Flaccadori (14), Hogue (10 e 12 rimbalzi) ed il tuttofare Sutton (11 con 4 e 3 assist) a svoltare l'inerzia grazie sopratutto ad una difesa che nel terzo periodo concede solo un canestro dal campo ai padroni di casa; brusca frenata invece in casa Germani, un Hunt dominante sotto le plance non basta (22 e 12) vista la serata abulica a livello offensivo degli altri americani, Landy 12 punti a gara pressoché compromessa, a cui non bastano le "pezze" messe dai fratelli Vitali (Luca 9 e 8 assist, Michele 12)  

LA CRONACA LIVE: La capolista Germani Brescia è chiamata a difendere la sua prima, solitaria, piazza nell'anticipo tv di questa terza giornata di ritorno; dopo l'impresa di Avellino i ragazzi di Diana tornano davanti al pubblico amico del Pala George ben sapendo che la graduatoria attuale della Dolomiti Energia è falsa e rende l'avversaria molto pericolosa: tanti problemi per Buscaglia durante il campionato, tra infortuni e qualche squalifica ma è giunta l'ora dove non è più concesso sbagliare altrimenti la corsa per accedere ai play off rischia di trasformarsi in un lungo calvario fino a maggio

Quintetto iniziale per la Germani composto da Luca Vitali, Moore, Moss, Landry ed Hunt mentre la replica dei trentini è affidata a Forray, Shields, Silins, Sutton ed Hogue

Luca Vitali apre le danze con una tripla dai 7 metri a giochi spezzati, l'inizio sognato per i lombardi ma un impressionante break tutto targato da Forray ribalta l'inerzia (5-9); la Leonessa è veloce a destarsi e con Landry ed Hunt mette in piedi un 9-0 (14-9) che obbligano Buscaglia a fermare il gioco per spezzare l'entusiasmo crescente della capolista. Un indomito capitan Forray riprende per mano i suoi e gli ultimi giri di lancette sono all'insegna dell'equilibrio sul parquet con Michele Vitali che a fil di sirena - ci ha evidentemente preso gusto con i buzzer beater - griffa il 22-20 con cui si archivia il parziale

La Germani con Moss e un Michele Vitali particolarmente ispirato cerca nuovamente un piccolo allungo (31-25) quando si arriva al giro di boa della frazione, l'alternanza e la maggior aggressività da ambo le difese abbassa il ritmo del match e per alcuni minuti il tabellone resta fermo. Una invenzione di Luca Vitali per Hunt che schiaccia chiude questo momento di empasse, dalla parte opposta è Beto con una tripla a togliere il "tappo" dal canestro (33-29); scintille e proteste nel finale di periodo dove un libero di Landry e un numero di Shields firmano il 34-31 con cui le squadre entrano negli spogliatoi

10 punti e 5 rimbalzi per il solito dominante Hunt nelle fila bresciane mentre è Forray (11) l'anima della Dolomiti Energia 

Prova ad accendersi Sutton con quattro punti ed assieme alla tripla di Shields vuol dire 0-7 di break per Trento in 100" di gioco, Diana chiama subito minuto di sospensione (34-38); grazie ai tiri liberi dei fratelli Vitali la Germani si riporta avanti sfruttando anche un fallo tecnico chiamato a Sutton. La Dolomiti Energia arranca contro una difesa perfettamente coordinata dal tentacolare Moss ma regge dietro e quando Flaccadori insacca dai 6,75 impatta, Brescia non segna mai - totalmente avulsi Landry e Moore - e Franke con Flaccadori provano nuovamente a dare fiato alle ambizioni ospiti (41-48). Due liberi, per la Germani 7 dei 9 punti del quarto dalla lunetta, di Moore e il canestro a fil di sirena da parte di Franke dopo un clamoroso errore in apertura di Moss e il tabellone recita 43-51 quando siamo al 30'

Flaccadori mette addirittura la doppia cifra di vantaggio, Hunt e Moore cercano una mina reazione ma il gioco da quattro di Gomes e il fallo tecnico di Luca Vitali sembrano indirizzare la gara verso una Dolomiti Energia gagliarda (46-57). La Germani si affida ad Hunt che fa il vuoto sotto canestro, un passi di Hogue e la successiva tripla di Luca Vitali infiamma il Pala George (55-61 ) quando si entrano negli ultimi 5' di gara  

Trento fatica ma con Sutton e i canestri dopo rimbalzi d'attacco di Hogue resiste all'assalto di Landry sfruttando anche gli errori da oltre l'arco di Brian Sacchetti (60-67 -1'43"), la Germani sbaglia ancora e dalla lunetta la Dolomiti Energia mette i punti che le permettono di metter fine alla striscia negativa ed espugnare il parquet della capolista. Le schermaglie finali servono solo per mandare in definitiva la vittoria ospite con il risultato di 70-78