Lega A - Varese, Caja: «Affrontiamo la Virtus con coraggio ed energia»

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 176 volte
Lega A - Varese, Caja: «Affrontiamo la Virtus con coraggio ed energia»

Ecco le parole di coach Attilio Caja in vista di Pallacanestro Varese-Segafredo Virtus Bologna: «La proprietà di Bologna, potendolo fare, è stata brava a puntare su giocatori italiani di grande talento. Hanno Pietro Aradori, che per quanto mi riguarda, è uno dei migliori prospetti in Europa. Dopo la sfortunata parentesi della scorsa stagione, la Virtus ha quindi puntato sulla rinascita sportiva di Alessandro Gentile, un giocatore che aveva bisogno di un’opportunità con grandi stimoli. Una scelta estremamente interessante. Poi c’è Stefano Gentile, un ragazzo con grandi qualità e carattere, un giocatore che, a mio avviso, è sempre stato troppo sottovalutato a livello nazionale. Stefano nei momenti importanti riesce sempre a fare le giocate giuste.

Attorno a loro ci sono atleti esperti come Ndoja, Umeh e Lawson, giocatori che lo scorso anno sono stati decisivi nella vittoria del campionato di Serie A2. A questi poi hanno aggiunto Lafayette e Slaughter, ragazzi che hanno una grande esperienza a livello europeo. Per questi motivi Bologna è una squadra che, giustamente, è stata inserita nel lotto delle pretendenti ad una posizione importante. È chiaro poi che una formazione nuova ha bisogno di tempo per trovarsi, conoscersi e giocare assieme. Però a livello di risultati la Virtus ha fatto delle buone cose alternando partite buone a gare nelle quali ha fatto più fatica. Siamo pronti ad affrontare una squadra di altissimo livello anche se non ci avviciniamo alla sfida nel nostro momento migliore perché ci arriviamo senza Antabia Waller, un giocatore per noi importante. Però sappiamo che questi inconvenienti fanno parte del gioco e che possono capitare a chiunque nell’arco della stagione. Ogni squadra ha qualche problema quindi non dobbiamo assolutamente essere arrendevoli e non dobbiamo pensare di aver già perso prima di iniziare. Dobbiamo e vogliamo giocare la nostra partita con grande coraggio e con grande energia sfruttando la spinta del PALA2A. Vogliamo interpretare la gara nel miglior modo possibile sapendo che Bologna ha grande qualità ma che noi, con tenacia, aggressività e coraggio, possiamo fare la nostra bella partita».