Lega A - Trento, Franke: “Per battere Brescia servono 40’ del nostro miglior basket”

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 146 volte
Lega A - Trento, Franke: “Per battere Brescia servono 40’ del nostro miglior basket”

Domenica al PalaGeorge di Montichiari (palla a due alle ore 15.30, diretta Eurosport 2 ed Eurosport Player) la Dolomiti Energia Trentino sfida la capolista Germani Brescia: una partita importante per i bianconeri, chiamati a dare continuità al successo di mercoledì a Zagabria per interrompere la serie di quattro sconfitte consecutive in Serie A. Yannick Franke, in quintetto base domenica scorsa contro Venezia e autore di 21 punti in EuroCup, sarà nuovamente la risposta più immediata dello staff tecnico bianconero per sostituire lo squalificato Jorge Gutiérrez, che sconterà il secondo e ultimo turno di stop in campionato.

YANNICK FRANKE (Guardia DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Domenica dovremo essere pronti a giocare la nostra migliore pallacanestro, senza troppi pensieri nella testa. Sappiamo di poter vincere anche sul campo della prima in classifica, ma per farlo servirà una prestazione solida nell’arco dei 40’. Non sempre quest’anno è andata come ci si poteva aspettare, ma credo che con lavoro e attenzione ai dettagli stiamo trovando quello che serve per tornare a vincere con continuità. Anche nel momento in cui abbiamo fatto fatica a fare risultato in ogni caso non abbiamo mai perso fiducia l’uno negli altri, e questo a lungo termine ci aiuterà. La mia stagione? Personalmente sono soddisfatto, ho sempre provato a dare il mio contributo in campo e giorno dopo giorno in allenamento: ogni giocatore però vuole sempre “di più”, quindi sì, punto a fare ancora meglio. A Zagabria ho giocato una buona partita a livello realizzativo, ma non voglio pensarci, sono concentrato sulla trasferta di Brescia perché so quanto sia importante vivere una partita alla volta”.

VINCENZO CAVAZZANA (Assistente Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): Brescia è una squadra di grande efficacia su entrambi i lati del campo, e sta attraversando un grande momento di forma dopo essersi resa protagonista di un girone di andata strepitoso. Sarà una partita importantissima per noi, loro in questa fase stanno vincendo partite “da playoff” come hanno dimostrato espugnando in rimonta il PalaDelMauro di Avellino, quindi noi dobbiamo andare lì con la giusta determinazione, giocando ogni possesso come fosse quello decisivo, e tenendo alta la concentrazione in campo. Non abbiamo molto tempo in questo periodo fra un impegno e l’altro, lo sapevamo, ma ci stiamo allenando bene. La vittoria a Zagabria? Ha dato dei segnali su cui continuare a costruire e ci trasmette positività per arrivare all’importante partita di domenica con più fiducia”.