Lega A - The Flexx Pistoia troppo stanca nel finale per la Virtus Bologna

Virtus Bologna 75 - The Flexx Pistoia 67
 di Alessandro Palandri  articolo letto 307 volte
Lega A - The Flexx Pistoia troppo stanca nel finale per la Virtus Bologna

Primo Quarto: Apre Slaughter in schiacciata mettendo subito in chiaro quanto sarà complicato per Pistoia, stasera, giocare sotto le plance del PalaDozza, soprattutto con Ivanov chiamato agli straordinari dopo una settimana di influenza. The Flexx Pistoia alla ricerca della giusta calibratura in difesa alternando uomo/zona: McGee segna da tre punti per il 4-6 Virtus dopo quattro minuti di gioco. Un minuto di dominio da parte di Bologna fa vedere le grosse lacune Biancorosse in difesa colpevole di avere lasciato completamente soli sotto canestro i terminali offensivi Bianconeri: 17-11 Bologna con otto punti di McGee, che però deve accomodarsi in panchina dopo il suo secondo fallo personale. Mini parziale per Pistoia che con Diawara torna sul 17-15 a due minuti dalla fine. Botta e risposta da tre punti tra Lafayette e Della Rosa e sirena conclusiva della frazione sul 25-20. 

 

2

Aveva finito il quarto in panchina Tyrus McGee, ma si è subito fatto trovare pronto da Coach Esposito segnando da tre punti subito in avvio di frazione. Ancora Moore da tre punti e The Flexx Pistoia a meno uno dopo due minuti di gioco: 27-26. La Virtus impensierita dai canestri di Pistoia, torna a fare il gioco del primo quarto contando sulla stazza di Slaughter e sulle soluzioni perimetrali  di Aradori: 32-30. Stasera Pistoia è Tyrus dipendente su ambedue i lati del campo, trovando nella guardia Americana tanta qualità e quantità: è Moore a tenere su la barca per Pistoia quando la guardia è in panchina trovando anche il pareggio sul 38-38. La Virtus è brava a reagire (8-0) e lasciare a Pistoia solo soluzioni da lontano con le percentuali che calano vistosamente: 46-38. Bologna ha dato lo strappo nel finale come ci si aspettava da una corazzata come quella di Coach Ramagli, che ha saputo tenere testa fino alla fine e ritrovarsi nei momenti difficili in cui la The Flexx Pistoia è rientrata. 48-38

 

3

Bel fallo e canestro di Ivanov in apertura, che rende fiducia e voglia di riacciuffare Bologna prima possibile evitando di vederla allungare. Gaspardo da tre punti e parziale Pistoia 10-2 che costringe Coach Ramaglia al Timeout sul 50-48. Nei tre minuti successivi hanno avuto la meglio le due difese riuscendo a fermare le scorrribande avversarie, lasciando Bologna a 4 punti segnati in sette minuti e Pistoia a quota dodici. Unica pecca della frazione è il quarto fallo inesistente fischiato a McGee e il fallo tecnico consecutivo a Coach Esposito, ormai fuori dalle righe più che comprensibilmente. Ronald Moore in grande serata segna da tre punti chiudendo la frazione sul 57-55, andando vicino anche al canestro del sorpasso sulla sirena da centrocampo. 57-55

 

4

Si iscrive alla partita anche Cesare Barbon da tre punti per il 60-58 Virtus Bologna che seppur con fatica, tiene il vantaggio minuto dopo minuto. Le percentuali al tiro da due punti sono favorevoli a Bologna che viaggia a 60% contro il 42% della The Flexx Pistoia. Ronald Moore firma il pareggio ancora una volta sul 65 a 65; in cabina di regia il play Biancorosso dirige i suoi, ma troppi gli errori sotto canestro soprattutto con Bond che sbaglia il canestro del pareggio. Bologna ringrazia e in transizione si riporta sul 70-67 per gli ultimi tre giri di lancette con Aradori, MVP della partita con 23 punti finora. Le speranze di Pistoia si sono spente dopo la tripla sbagliata da McGee nell’ ultimo minuto di gioco e sotto il meno sei. Finale di gara 75-67 Virtus Bologna. 

 

Davvero poco di buono da tirare fuori in questa partita per Coach Esposito,seppur il punteggio finale possa far pensare diversamente. Pistoia è stata in partita a lungo senza mai trovare quella spinta necessaria nel momento giusto: a piccoli tratti una pallacanestro non bella ma per lo meno efficace e a larghi tratti invece un gioco inesistente senza strategie da seguire che hanno mandato tutti in confusione, restando in gara solo con i canestri da tre punti. Poca fisicità, poca lucidità negli scarichi. Questa Pistoia non sembra certo quella che doveva crescere piano piano e che Coach Esposito aveva detto di aspettare. Troppe sconfitte, troppe delusioni. Adesso pensare che nella giornata prossima arriverà Milano al PalaCarrara e poi Pistoia andrà sul campo di Brescia, fa quasi ridere. La speranza è l’ ultima a morire sicuramente, ma i passi indietro fanno molto male a tutti. 

MVP: Pietro Aradori con 25 punti con 9/13 al tiro. 

PARZIALI: 25-20, 23-18, 9-17, 18-12. 

Virtus Bologna: A. Gentile 4, Lafayette 3, Aradori 25, S. Gentile 6, Slaughter 12, Ndoja 6, Lawson 9, Umeh 8, Baldi Rossi 2, Pajola. 

The Flexx Pistoia: McGee 16, Gaspardo 8, Mian 0 (22 minuti), Moore 13, Diawara 8, Onouha, Magro, Ivanov 11, Bond 2, Della Rosa 6.