Lega A - Pistoia, Esposito: "Dobbiamo lavorare soprattutto su noi stessi"

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 140 volte
Lega A - Pistoia, Esposito: "Dobbiamo lavorare soprattutto su noi stessi"

Nella consueta conferenza stampa pre-gara della The Flexx abbiamo trovato un coach Esposito abbastanza sereno nonostante la serie aperta di quattro sconfitte consecutive: "E' stata una settimana in cui abbiamo lavorato soprattutto su noi stessi -spiega il tecnico- concentrandoci soprattutto sui nostri errori e su quelle situazioni tecniche che ancora ci creano difficoltà. Questo ovviamente non vuol dire che abbiamo preparato la partita di domani senza prestare attenzione alle specificità di Reggio Emilia, ma che principalmente ci siamo dedicati a correggere certe cose che anche sabato scorso con Cantù non sono andate nel modo giusto. La squadra anche questa settimana ha lavorato bene, abbiamo iniziato a inserire nei nostri giochi anche Gordon e l'idea di tutti è quella di continuare a crescere".

Il tecnico biancorosso ha chiare quelle che sono le difficoltà attuali della squadra: "Al di là dell'aspetto tecnico -afferma il coach- quello che sta penalizzando la squadra, in questo momento è l'aspetto mentale e caratteriale: purtroppo fin da agosto le cose sono state complicate e più volte abbiamo dovuto cambiare fisionomia in corsa. Non  è semplice, è evidente: dobbiamo ritrovare fiducia e gerarchie. Ne abbiamo parlato, ci stiamo lavorando, ma dobbiamo concentrarci sul fare la nostra partita, senza negatività, condizionamenti di classifica, di avversari, di arbitraggio eccetera. Sarà fondamentale -prosegue Esposito- essere solidi e tenere botta: l'aspetto mentale sarà importantissimo, dal momento che per entrambe le squadre la situazione è delicata e a maggior ragione per loro che giocano in casa e vorranno assolutamente sbloccarsi dallo 0 in classifica".

D'altro canto anche la situazione in casa emiliana non è delle più semplici: "E' la prima volta negli ultimi anni che Reggio Emilia si trova in evidente difficoltà. Ma penso che come vale per noi -afferma coach Esposito- anche per loro non sia il caso di fare drammi alla sesta giornata: è importante lavorare in palestra, sistemare alcune situazioni e sbloccarsi mentalmente. Devo dire che magari per i nostri avversari questa è una situazione totalmente nuova, ma mi sembra che la società con gli innesti operati in corsa abbia dimostrato tutta la propria fermezza nel voler risolvere quanto prima i problemi. Sono stati inseriti due giocatori di altissimo spessore che sicuramente cambieranno la fisionomia di una squadra che comunque secondo me ha perso qualcosa rispetto agli scorsi anni, ma ha qualità e talento: guai -conclude Esposito- a farci condizionare dalle statistiche, che ci dicono che Reggio Emilia è il peggior attacco del campionato e fra le peggiori squadre nel tiro da 3, dalle loro difficoltà o dalla loro situazione di classifica. La realtà è che ci aspetta una sfida estremamente complicata".