Lega A - Pianigiani: "Vincere così ci fa bene, siamo molto contenti"

 di Iacopo De Santis Twitter:   articolo letto 447 volte
Lega A - Pianigiani: "Vincere così ci fa bene, siamo molto contenti"

"Siamo molto contenti, vincere così ci fa bene. Brescia è una squadra forte e bella da vedere. Hanno avuto nove giorni per preparare la gara mentre noi eravamo stanchi, per questo ci fa bene questa vittoria".

Queste le dichiarazioni di coach Simone Pianigiani al termine della partita vinta dall'Olimpia Milano.

E prosegue: "Nel terzo quarto abbiamo concesso troppo. Abbiamo commesso qualche schiocchezza di troppo".

“Siamo contenti perché avevo chiesto di affrontare questa gara come se fosse una partita di EuroLeague. Era la terza partita in una settimana e giocavamo contro una squadra in fiducia, che preparava questa partita da otto o nove giorni, ma volevamo fare una prova solida e ci siamo riusciti. Nel primo tempo abbiamo prodotto tanto contro una squadra tattica, giocando una difesa eccellente. Poi nel terzo quarto siamo andati in bonus e li abbiamo fatti rientrare tiro libero su tiro libero fino a commettere qualche errore ingenuo e loro sono esperti, hanno giocatori navigati. Sono contento di averla vinta così, quando non avevamo più energia e con la difesa che li ha tenuti a nove punti nel quarto conclusivo. La pressione sui loro esterni è stata importante e nel terzo quarto è venuta meno perché siamo andati troppo presto in bonus. Jerrells è stato in campo proprio perché in difesa mi permetteva di giocare con un piccolo su Moss quando non c’era Abass. Dobbiamo imparare, nei momenti di difficoltà, a gestire le negatività in modo più esperto per non subirle troppo. Il pubblico? Io sento fiducia, tutti vedono che ce la giochiamo sempre con tutti, che si sbucciamo le ginocchia e combattiamo. Anche oggi nel finale, la spinta della gente è stata fondamentale. Noi dobbiamo continuare a trasmettere questo spirito. Mi dispiace solo di non aver vinto un paio di partite in più in EuroLeague: la classifica dice che non abbiamo mai battuto le prime otto – anche se ci siamo andati molto vicini con Olympiacos o Fenerbahce e non solo – ma contro le squadre della seconda fascia abbiamo quattro vittorie, una partita la dobbiamo ancora giocare e due le abbiamo perse in trasferta dopo averle comandate fino a pochi minuti dalla fine, mi riferisco a Istanbul e Malaga. Questo dice quanto siamo davvero vicini a fare il salto di qualità e avvicinarci alle migliori. Considerato che siamo nuovi, abbiamo avuto problemi e siamo solo a dicembre, quelle due vittorie avrebbero dato un importante significato a tutto il nostro percorso”.