Lega A - La Reggiana non molla, Sassari perde la bussola in volata

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 346 volte
Lega A - La Reggiana non molla, Sassari perde la bussola in volata

Il tiraccio dell'Ave Maria di Bamforth sulla sirena è il segno sintomatico della partita buttata via da Sassari. La squadra di Federico Pasquini cade al PalaBigi nella sfida della terza giornata di ritorno del campionato, dopo aver dominato e aver raggiunto un importante vantaggio in doppia cifra in una partita caratterizzata dal basso punteggio. Il match con la Pallacanestro Reggiana si decide nel finale al cardiopalma ed è un canestro a 2’’ dalla fine di Della Valle, a lungo poco efficace per i suoi, a consegnare la vittoria ai padroni di casa. Dopo un avvio contratto i giganti chiudono sotto di 2 la prima frazione ma trovano nel secondo quarto l’energia per mettere la testa avanti di misura (30-33). Al rientro dall’intervallo lungo un ispirato Marco Spissu ben coadiuvato sotto le plance da Shawn Jones conducono il Banco avanti, ma la Grissin Bon mette a segno la rimonta con Nevels e Wright e i due punti in palio si decidono nei secondi finali.

Pallacanestro Reggiana 65 - Dinamo Banco di Sardegna 63

Parziali: 15-14; 15-19; 18-22, 17-8.

Progressivi: 15-14; 30-33; 48-55; 65-63.

Pallacanestro Reggiana. Mussini 6, J.Wright 11, Bonacini, Candi 8, Della Valle 10, White 13, Reynolds 2, Cervi 2, Nevels 9, LLompart 4. All. Massimiliano Menetti

Banco di Sardegna. Spissu 14, Bostic 4, Bamforth 10, Planinic 5, Devecchi, Pierre 2, Jones 14, Stipcevic, Hatcher 3, Polonara 6, Picarelli, Tavernari 5. All. Federico Pasquini.