Lega A - Final Eight, De Raffaele: 'Non al massimo ma pieni di motivazioni'

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 151 volte
Lega A - Final Eight, De Raffaele: 'Non al massimo ma pieni di motivazioni'

Così Walter De Raffaele sulla sfida tra Umana Venezia e Germani Bescia nei quarti della PosteMobile inal Eight: "Arriviamo a questa Coppa Italia purtroppo non in buona situazione: speriamo di recuperare soprattutto sia Peric che Haynes, mentre per quel che riguarda Filloy, verrà sicuramente ma lo rivaluteremo a Rimini. E’ però innegabile che arriviamo senza grande preparazione, perché non riusciamo a fare allenamenti al completo. Detto questo, lungi da noi pensare che andremo alla Coppa Italia in modo remissivo, o piangendoci addosso, o pensando di trovare scuse o alibi: noi andiamo per giocare questo quarto di finale contro Brescia molto arrabbiati per quello che ci sta succedendo e la situazione che stiamo vivendo; e, conoscendo il mio gruppo di giocatori e di uomini, sicuramente riusciremo a trasformare questa arrabbiatura in energia. Dobbiamo aggredire questa Coppa Italia, andare con convinzione, perché tutto quello che abbiamo fatto ce lo siamo meritati e quindi la fortuna e la sfortuna alla fine si devono equilibrare. Però andremo per far bene. Fortunatamente è un’occasione dove si assegna un trofeo, ma noi l’attenzione la metteremo assolutamente a questa partita di quarti di finale, che sarà un quarto molto difficile, perché Brescia è una squadra atipica, che gioca con quintetti molto atipici e, come le è già successo quando è venuta qui, gioca bene, facendo tanta zona e tante difese tattiche. E’ una squadra che conosciamo, come loro conoscono noi, e quindi sappiamo che sarà importante la capacità di leggere, di capire quale ritmo verrà fuori, limitando quelli che sono i giocatori di punta di Brescia, ovvero soprattutto Luca Vitali, che innesca un po’ tutti, e di conseguenza gli altri, perché sono giocatori esperti come Moss, come Landry, lo stesso Burns."