Lega A - Cremona, Sacchetti "Il campionato ci ha insegnato a non sottovalutare alcuna gara"

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 209 volte
Lega A - Cremona, Sacchetti "Il campionato ci ha insegnato a non sottovalutare alcuna gara"

Ha avuto la possibilità di lavorare, per una settimana, con il gruppo al completo, Meo Sacchetti in vista della partenza verso l'Adratico per una sfida che è già molto importante nell'ottica salvezza; il tecnico è abbastanza contento:  "Sicuramente abbiamo lavorato molto, non è mai mancato l'impegno; poi adesso sta a noi trasferirlo in campo durante la partita di domenica.

 

Seconda trasferta consecutiva, stavolta in casa della VL Pesaro

Intanto è una partita che andiamo a giocare contro una squadra che fa dell'aggressività uno dei suoi punti di forza ed ha un buonissimo atteggiamento sul campo, questa è la cosa più pericolosa per noi. Le quattro partite che ha giocato finora se le è giocate fino alla fine, anche con squadre di livello. Per esempio a Torino, dopo una buona partenza, se la sono giocata fino all'ultimo, quindi l'atteggiamento e la grinta che mettono in campo è un aspetto importante da considerare. Logicamente noi dovremo cercare di pareggiare il loro atteggiamento, mettendo a nostra volta tutta la determinazione di cui siamo capaci sul campo.

 

I giornali presentano una VL in difficoltà: Mario Little si è fratturato una mano e sarà out fino a dicembre. Abbiamo parlato spesso dell'approccio mentale alla partita della Vanoli. Le notizie che arrivano da Pesaro, pensa che possano influire negativamente sui suoi giocatori? Portarli magari a sottovalutare l'avversario?

Noi abbiamo avuto un approccio sbagliato solo in una gara finora. Avere un approccio molle per noi, che siamo una squadra che si deve salvare, vorrebbe dire che non abbiamo capito niente. Le partite che abbiamo disputato fin qui ci hanno fatto capire quale sia il livello del campionato e quello che noi dobbiamo tirare fuori per riuscire a salvarci. Non credo proprio che i miei giocatori possano pensare di sottovalutare Pesaro, se così fosse non avremmo capito nulla, ma non penso assolutamente che sarà così.

 

Coach, la prossima intervista pre-partita riguarderà il ritorno al PalaRadi dopo, appunto, due gare lontane da Cremona e la gara da presentare sarà quella contro la "sua" Sassari. Sicuramente un'emozione per lei, che la incontra anche come nuovo CT della Nazionale Italiana.

 Beh sicuramente, ma se devo dire la verità per il momento sono concentrato a pensare a Pesaro ed ho tante cose da pensare in questo senso. Poi da lunedì inizieremo a pensare anche a Sassari."