Lega A - Capo d'Orlando, l'unica fatica casalinga per l'Olimpia Milano a febbraio!

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 243 volte
Lega A - Capo d'Orlando, l'unica fatica casalinga per l'Olimpia Milano a febbraio!

Scherzi del calendario per l’Olimpia, che ritorna al Mediolanum Forum per affrontare Capo d’Orlando (domenica 4 febbraio, ore 17.00, clicca qui per i biglietti). Ma si tratta tuttavia dell’unica partita casalinga del mese di febbraio. Dopo l’Orlandina infatti, l’Olimpia giocherà a Belgrado, sarà impegnata a Brindisi, poi nelle Final Eight di Coppa Italia a Firenze, quindi andrà a Istanbul-Fenerbahce, tornando a Milano solo l’1 marzo per affrontare l’Efes Istanbul. L’Olimpia ha bisogno di ritornare alla vittoria in campionato dopo la sconfitta di Varese cui però ha risposto con una notevole prestazione a Barcellona in EuroLeague. Diverse le situazioni fisiche da valutare dopo la battaglia di Barcellona incluse quelle di Mindaugas Kuzminskas, bloccato da un violento attacco influenzale e indisponibile nelle due gare di questa settimana. L‘Olimpia ha vinto la partita di andata nel finale, 68-62 ma da allora l’Orlandina ha cambiato tantissimo e sta cambiando ancora pelle: nei giorni scorsi ha firmato Nick Faust, guardia-ala americana.

CAPO D’ORLANDO-MILANO: I PRECEDENTI

Sono 17 i precedenti tra Olimpia e Capo d’Orlando. L’Olimpia è in vantaggio 13-4: ha perso contro l’Orlandina la gara di andata, a Milano, della stagione 2007/08 e gara 1 dei quarti di finale dei playoffs 2017, mentre le altre due sconfitte sono maturate sempre in trasferta. Milano è 6-2 in casa e 7-2 a Capo d’Orlando. Le due squadre si sono incontrate nei playoffs della passata stagione con il risultato di 3-1 per l’Olimpia che vinse le ultime tre gare, di cui due in trasferta (sotto la prova di Dada Pascolo nella seconda partita della serie).

LA CAPO D’ORLANDO CONNECTION

L’unico ex in campo è Matteo Laganà, playmaker che ha trascorso un anno nel settore giovanile dell’Olimpia con apparizioni anche in prima squadra. I più rilevanti tra gli ex del passato sono stati Gianluca Basile, un anno a Milano nel 2012/13 e poi la carriera finita proprio all’Orlandina, e CJ Wallace, esploso proprio a Capo d’Orlando e con una stagione da Campione d’Italia a Milano nel 2013/14.

CHI SONO GLI ARBITRI

La partita Milano-Capo d’Orlando sarà diretta da Luca Weidmann, Dario Morelli e Guido Giovannetti.