Lega A - Cantù a Reggio Emilia contro l'ex Markoishvili

29.12.2017 21:45 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 161 volte
Lega A - Cantù a Reggio Emilia contro l'ex Markoishvili

Sabato 30 dicembre, palla a due alle ore 20:30, la Red October
Cantù di coach Marco Sodini affronterà la Grissin Bon Reggio Emilia
dell’ex Manuchar Markoishvili, ala georgiana che in Brianza ha
lasciato uno splendido ricordo. La partita - valevole per la
tredicesima giornata del campionato di Serie A PosteMobile - vedrà
di fronte le due squadre per la 47esima volta, precedenti a favore
dei biancoblù, avanti 25 a 21 nei confronti diretti. Ultima gara del
2017, la trasferta di Reggio Emilia può essere un occasione
importante per capitan Jeremy Chappell e compagni di conquistare
la seconda vittoria consecutiva in campionato, dopo quella contro
Pesaro, cosa che finora non è ancora riuscita alla formazione
allenata da coach Sodini, vittoriosa sempre nei turni pari ma mai in
quelli dispari. Un tabù da sfatare, con la speranza poi di iniziare il
2018 nei migliori dei modi.

GLI AVVERSARI
La squadra di coach Max Menetti, fresca di qualificazione alle Top16
di EuroCup, arriva al match con il morale alto dopo il successo
convincente di mercoledì sera contro il Bayern Monaco, che ha
permesso alla Grissin Bon di chiudere al terzo posto del Girone B.
Nel 90 a 82 del “PalaBigi”, protagonista dell’incontro l’esterno
italiano Amedeo Della Valle, autore di un’ottima performance da 24
punti. Lo stesso Della Valle è attualmente il miglior marcatore dei
biancorossi in campionato, decimo nella classifica generale della
Serie A con 15.8 punti di media, alle spalle dell’ex compagno di
squadra Pietro Aradori con 15.9 di media. Reggiana dodicesima in
graduatoria con 4 vittorie e 8 sconfitte, a pari punti (8) con Varese
e Pistoia. Dopo una partenza sorprendentemente negativa, fatta di
sei ko consecutivi, i biancorossi si sono ripresi vincendo quattro
delle successive sei sfide di campionato, riconquistando la fiducia
del proprio pubblico e nei propri mezzi tecnici.

GLI EX DELLA PARTITA
Due gli ex della gara:
da una parte l’indimenticabile “Manu” Markoishvili, dall’altra
Salvatore Parrillo, il quale arrivò in biancorosso sul finire della
stagione 2015-2016, passando dalla Serie B con l’Azzurro Napoli
alla finale scudetto contro l’Olimpia Milano. Arrivato in punta di
piedi, inizialmente soltanto per aggiungere un elemento in più in
ottica allenamenti, “Sasà” ha saputo guadagnarsi il rispetto di
coach Menetti e dei tifosi della Reggiana grazie ad una grinta che lo
ha reso un difensore molto apprezzato nel giro di poche partite. 14
per l’esattezza, tra regular season e playoff, poi il passaggio alla
Pallacanestro Cantù nell’estate del 2016. Ma il grande ex è
indubbiamente il 31enne nativo di Tbilisi, all’anagrafe Manuchar
Markoishvili, in Brianza per tre stagioni e mezzo, dal 2009 al
gennaio del 2013. L’ala classe ’86 ha giocato 122 partite in Italia
con la canotta biancoblù, segnando 1362 punti, arricchiti da 364
rimbalzi e quasi 200 assist. In bacheca una Supercoppa italiana nel
2012, vinta con Cantù da assoluto protagonista, venendo eletto
meritatamente MVP della manifestazione.