La Givova vuole calare il pokerissimo a Reggio Calabria

 di Carmine Sorrentino  articolo letto 553 volte
Marco "Maciste" Santiangeli
Marco "Maciste" Santiangeli

Domenica sera la Givova Scafati sarà di scena al pala Pentimele di Reggio Calabria dove incontrerà la squadra del suo ex coach, Marco Calvani e del suo capitano di mille battaglie, Patrick Baldassarre.

Qualche rimpianto sicuramente ci sarà ma dopo la palla a due, le due compagini si sfideranno alla morte cercando di portare a casa i due punti. Scafati viene da quattro vittorie consecutive e vorrebbe calare il "pokerissimo" proprio qui, sulle rive dello stretto. La squadra di Calvani invece, ha vinto solo le due gare casalinghe ( con Virtus Roma e Rieti) e pure di stretta misura perdendo sia nella prima a Tortona, che nella successiva gara di Casale ed infine, domenica scorsa a Cagliari .

Certo, ad inizio campionato, i reggini non avevano grandi ambizioni promozioni ma, ad un posto nei playoff ci speravano e siamo sicuri che lotteranno fino alla fine per conquistarlo.

La squadra è ben assortita e, come Scafati, è un pò leggerina ma questo fa sì che il gioco ne acquista in velocità, la stessa velocità che ha contraddistinto anche le prestazioni degli scafatesi fino a questo momento. L'ultima sconfitta dei reggini a Cagliari ha lasciato un pò di amaro in bocca perchè alla fine, la squadra ha giocato piuttosto bene ad eccezione della seconda frazione dove ha subito il parziale di 22 a 9 che ha poi compromesso la gara. In questa disgraziata frazione Caroti ha segnato 4 punti dopo un libero di Baldassarre, poi c'è stato un canestro di Benvenuti e uno di Taflaj. Poca roba davvero. Coach Calvani deve lavorare ancora molto sulla tenuta mentale della squadra perchè non si può buttare via una gara per un quarto giocato senza verve.

A dire il vero, domenica scorsa, contro Siena, anche gli scafatesi stavano facendo la fine dei reggini: sono entrati in campo negli gli ultimi 10 minuti con 12 punti di vantaggio e per poco non ci lasciavano le penne. Dalla loro c'è stato l'ampio margine accumulato nella prima metà della gara ( +19).

C'è sicuramente bisogno di maggiore concentrazione da ambo le parti se si vuole portare a casa il risultato.

Come dicevamo le squadre giocano un basket veloce con lunghi agili e veloci. Reggio ha in Pacher il suo uomo migliore con i 17,4 punti segnati e i 9,6 rimbalzi a partita.

A spalleggiarlo c'è la guardia Roberts con i suoi 15,5 punti, i 5 rimbalzi e i 2,3 assist.

Altro uomo da quintetto è il lungo Fabi, un 2 metri che è abbonato alla doppia cifra ( 12,8 punti ) ci sono poi Benvenuti e Caroti. Tra i ricambi c'è l'ex scafatese Baldassarre ( rientrato da un lungo infortunio), Rossato, Passera e un paio di giovani di belle speranze come Taflaj e Agbodan.

La squadra di Perdichizzi dovrebbe essere la stessa di sempre con Miles, Spizzichini, Santiangeli Crow e Sherrod. Il condizionale, in questa occasione è d'obbligo, visto che i campani in questa settimana sono stati bersagliati dalla sfortuna con una serie di "contrattempi" muscolari che ha costretto lo staff medico a fare gli straordinari. Domenica quindi Perdichizzi saprà solo all'ultimo momento chi potrà schierare.

Vista l'emergenza in casa Givova, nessun pronostico è escluso, alla fine, solo il campo ci dirà chi avrà ragione.

A noi non resta altro che passare ai commenti dei protagonisti.

La parola va a Marco Calvani: < Questa è una squadra che nei problemi non si piange addosso, nelle difficoltà riesce a trovare qualcosa dentro di sé per sopperire alle varie assenze e questo è un aspetto confortante. Noi abbiamo sempre dimostrato di saper lottare, ovviamente avere la squadra al completo ti permette di usare tutte le soluzioni a tua disposizione. Credo che il margine di crescita sia altissimo, abbiamo bisogno solo di un po’ di continuità in più durante la settimana. Affrontiamo Scafati che ha fatto un percorso quasi netto e oltre i due americani ha un gruppo di italiani che le permette di cambiare spesso assetto nel corso del match >.

Poi è la volta dell'assistente allenatore di Scafati, Alessandro Marzullo: < Andiamo a Reggio Calabria ad affrontare una squadra tosta, che ha combattuto tutte le partite fin qui disputate, vincendone due di pochi punti e perdendone due davvero per un soffio. L’unica sconfitta con più ampio scarto è stata quella subita nell’ultimo turno a Cagliari, ma in tale circostanza i neroarancio non hanno avuto a disposizione lo statunitense Roberts, giocatore molto importante per il loro gioco. La Viola è una squadra con un grande carattere, che difende duro e che in casa finora ha sempre vinto. Dovremo disputare una gara perfetta, per uscire vincitori dal PalaPentimele, dove arriveremo al termine di una settimana per noi difficile, a causa di svariati problemi fisici, che hanno interessato gran parte dell’organico, compresi alcuni under del settore giovanile, che di consueto ci danno una mano negli allenamenti. Abbiamo avuto problemi di numero per gli allenamenti, ma ciononostante arriveremo pronti e concentrati a questa sfida che ci attende in terra calabrese, sperando che lo staff medico ci consentirà di avere tutti gli atleti a disposizione per la trasferta >.

Ex in campo: Calvani e Baldassarre nelle fila della Metextra Reggio Calabria e Marco Ammannato nelle file degli scafatesi.

Infermeria: questa settimana la Givova è stata tartassata dagli infortuni. Solo prima della gara si saprà chi avrà recuperato e potrà scendere in campo. Molto probabilmente ci sarà qualcuno che sarà iscritto a referto solo per fare numero .

Media ed iniziative – La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta radiofonica sui 92,50 Mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati) e in streaming da Radio Paradiso sul sito internet www.radioparadiso.it.

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di lunedì ( ore 15:00) e martedì (ore 21:00) .

Arbitreranno i signori: Sergio Noce di Latina, Marco Rudellat di Nuoro e Simone Patti di Montesilvano (Pe).

Le formazioni in campo:

METEXTRA REGGIO CALABRIA: Pacher, Passera, Taflaj, Caroti, Fabi, Baldassarre, Rossato, Agbogan, Benvenuti, Roberts. All. Marco Calvani

GIVOVA SCAFATI BASKET: Miles, Crow, Trapani, Spizzichini, Romeo, Melillo, Ranuzzi, Ammannato, Antonaci, Pipitone, Sherrod, Santiangeli. All. Giovanni Perdichizzi