VERSIONE MOBILE
 Sabato 20 Dicembre 2014
LEGA A
NUOVO ESODO DELLA PALLACANESTRO SU SKY: EUROPEI 2015, A2 GOLD, SILVER, FEMMINILE E CANALE FIP COSA NE PENSATE?
  
  
  
  

LEGA A

Burrasca Teramo, squadra in agitazione

27.04.2012 21:38 di Anja Cantagalli  articolo letto 1159 volte

Sembrava dover essere una normale giornata di allenamento. Così non è stato. Teramo, intesa come staff e squadra, sono chiusi in silenzio stampa in attesa di prendere decisioni sull'immediato futuro. A poco sembra essere servita una riunione avvenuta con il presidente Lino Pellecchia.
Ma andiamo con ordine: che coach Ramagli non sia dell'umore giusto lo si capisce ancor prima dell'allenamento. Lo avviciniamo per chiedergli se ci sono stati sviluppi dopo le dichiarazioni infuocate rilasciate nel post-gara contro Montegranaro. L'allenatore livornese è lapidario: «Non voglio parlare di quella cosa, che sappia io non c'è nessuna novità. Contatti con la proprietà dopo? Non ho nulla da dire in merito».
Coach e squadra visionano poi (almeno apparentemente) il video sui prossimi avversari (Milano), ma i giocatori non si presentano al termine sul parquet. Entra solo lo staff biancorosso, mentre Lulli e gli altri rimangono a parlare negli spogliatoi. Passano venti minuti prima di vedere i giocatori in campo ed il coach ordina di vietare l'allenamento al pubblico.
C'è aria di “ammutinamento”. Viene fuori un allenamento autogestito da ogni singolo giocatore e non agli ordini di coach Ramagli. Il tutto nell'attesa di avere risposte concrete sul pagamento degli stipendi arretrati, perché, a salvezza raggiunta con un roster risicato e con tre giornate di anticipo dal termine del campionato, non si può biasimare che una squadra si aspetti che tutto venga saldato.
Lino Pellecchia arriva al PalaScapriano intorno alle 19.00: si trattiene circa tre quarti d'ora negli spogliatoi con staff e giocatori. All'uscita il presidente spiega la sua posizione: «Non posso dare loro garanzie concrete che tutto verrà saldato a breve, ho raccontato loro la mia verità. La situazione economica? Spero che si risolva presto. Scioperi? Non so cosa faranno».
Una riunione che sembra non aver soddisfatto i giocatori. All'uscita ognuno di loro ribadisce di essere in silenzio stampa. Valerio Amoroso spiega: «Non parliamo al momento. Forme di sciopero? Dobbiamo decidere». Poi tutti insieme si trovano a parlare ancora fuori dal palazzetto per decidere il da farsi.
Se sia anche a rischio o meno la trasferta a Milano non è dato al momento sapersi, forse domani si saprà qualcosa in più. Resta il disagio evidente di una situazione trascinata ormai per troppo tempo e che, a salvezza avvenuta, sembra sia sul punto di esplodere. D'altro canto svolte da cinque mesi a questa parte sul fronte economico non ci sono state, gli attori principi sono sempre gli stessi e le risposte di ciascuno anche. E ai giocatori della Banca Tercas tutto ciò sembra proprio non bastare più.


Altre notizie - Lega A
Altre notizie
 

SE TUTTO VA BENE SIAMO ROVINATI

Forlì, spero di essere smentito, ha giocato l’ultima partita di campionato. Ogni giorno parliamo di professionismo ma continuiamo a commettere gli stessi errori. E’ una brutta pagina di sport che sicuramente non fa onore al nostro movimento. Considerazione: ma ...

COREY BREWER ENTRA, GARCIA LASCIA NEL ROSTER ROCKETS

Pronta risposta degli Houston Rockets all'arrivo di Rondo a Dallas. Dai Minnesota Timberwolves viene preso l'appena...

TIM OHLBRECHT, DALLA BUNDESLIGA ALLA NBA E RITORNO

di Simone Sperduto. Siamo riusciti a catturare le dichiarazioni del giocatore tedesco ex NBA Tim Ohlbrecht. Non ha lasciato...

A2: IL “MANAGER DELL’ANNO” SARÀ NEL RICORDO DI GABRIELE FIORETTI

Lega Nazionale Pallacanestro comunica che, dall’edizione 2015, il riconoscimento di “General Manager...

ACQUA VITSNELLA-UMANA: LE PAROLE DI RECALCATI

Così Carlo Recalcati sulla sfida di Cantù: "Cantù è casa mia per cui per me è sempre...

AGRIGENTO DOMENICA SFIDA FERENTINO AL PALAMONCADA

Domenica 21 dicembre, alle ore 18.00, l’appuntamento è al Palamoncada con l’ultima attesa partita del...

MATERA, COACH BIANCHI :«PIÙ DETERMINATI NEI MOMENTI DECISIVI»

“Adesso dobbiamo imparare ad essere più determinati nelle fasi finali della partita, dobbiamo codificare meglio...

TURNO DI RIPOSO PER LA TRAMEC CENTO CHE ANTICIPA IL NATALE

Settimana atipica in casa Tramec, con coach Albanesi che ha concesso alla squadra un giorno di libertà in più...

ROBUR OSIMO A MATELICA PER RIALZARE LA TESTA

Robur, altro derby "di fuoco". I ragazzi di coach Francioni sono chiamati a rialzare subito la testa dopo la...

SABATO AL PALALUPE IL FILA PROVA A SCRIVERE UN'ALTRA PAGINA DELLA SUA STORIA

È un appuntamento importantissimo quello che attende le ragazze del Fila. L'ultima giornata di andata della A1...
   Editore: Roberto Bernardini Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.