Provvedimenti disciplinari Serie A e A1 femminile. Gare del 19 marzo 2017

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 128 volte
Provvedimenti disciplinari Serie A e A1 femminile.  Gare del 19 marzo 2017

Serie A - 23 Giornata - Gare 19 marzo 2017

 

GERMANI BRESCIA. Ammenda di Euro 3.000,00 per rilevante irregolarità delle attrezzature obbligatorie (apparecchio dei 24 secondi), con recidiva specifica e diffida.

 

OPENJOBMETIS VARESE. Ammenda di Euro 500,00 per offese collettive sporadiche del pubblico verso un tesserato avversario.

 

OPENJOBMETIS VARESE. Ammonizione per utilizzo di un marchio di sponsorizzazione non autorizzato "Tigros".

 

BETALAND CAPO D'ORLANDO. Ammenda di Euro 1.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico verso gli arbitri.

 

BETALAND CAPO D'ORLANDO. Ammenda di Euro 1.500,00 per rilevante irregolarità delle attrezzature obbligatorie (instant replay, con recidiva).

 

 

 

Serie A1 femminile - 21a giornata - Gare del 19 marzo

 

CESTISTICA SPEZZINA LA SPEZIA. Ammenda di Euro 100.00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.

 

MINIBASKET BATTIPAGLIA. Ammonizione per utilizzo di marchi di sponsorizzazione non autorizzati (Treofan, Agrivit).

 

GESAM LUCCA. Ammenda di Euro 250,00 per presenza di persone non autorizzate nei corridoi antistanti lo spogliatoio arbitrale.