Nazionale Femminile: le Azzurre per il raduno di Ragusa (1-3 ottobre), primo appuntamento per coach Marco Crespi

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 195 volte
Nazionale Femminile: le Azzurre per il raduno di Ragusa (1-3 ottobre), primo appuntamento per coach Marco Crespi

A poco più di tre mesi dalla conclusione dell’EuroBasket 2017, riparte da Ragusa (1-3 ottobre) il viaggio della Nazionale Femminile. L’esordio di coach Marco Crespi avverrà in occasione del raduno che seguirà l’Opening Day, ovvero la prima giornata del campionato Femminile di Serie A1. Sarà questo l’unico appuntamento con le Azzurre prima del ciclo di partite valide per le qualificazioni all’EuroBasket Women 2019.

L’esordio dell’Italia avverrà l’11 novembre in occasione di Macedonia-Italia, il 15 primo impegno interno contro la Croazia. Le uniche squadre già qualificate sono quelle dei Paesi ospitanti (Serbia e Lettonia), in palio rimangono gli altri 14 posti: all’Europeo 2019 accederanno le prime classificate degli otto gironi e le sei migliori seconde. Così Marco Crespi a pochi giorni dal suo primo raduno con la Nazionale Femminile.

“Un primo appuntamento che sento speciale. Speciale per l'entusiasmo che personalmente sento e la curiosità laboriosa della prima volta. In questo primo periodo ho guardato, ascoltato, chiesto. Tutto molto utile. Ma sarò muro di energia davanti ad ogni ma, davanti ad ogni beh, però. L’obiettivo è che ognuno abbia come obiettivo il miglioramento dell'1%. Obiettivo visibile, vicino e raggiungibile e sarebbe contagio con effetto moltiplicatore. Abbiamo voluto con questa prima convocazione mostrare come si voglia guardare dovunque. Dovunque per altezza, età e campionato, per avere una base che si allarga motivandosi”. A Ragusa non ci sarà Giorgia Sottana, impegnata in quei giorni con Montpellier, la sua nuova squadra. In dubbio anche la presenza di Cecilia Zandalasini, che con le Minnesota Lynx domenica gioca gara1 delle WNBA Finals contro le Los Angeles Sparks.