«Samuels? Pensavo fosse uno scherzo. Goss è il mio giocatore preferito»

 di Alessandro Palermo  articolo letto 4404 volte
Fonte: Il Quotidiano di Puglia
Goss, foto IASENZA
Goss, foto IASENZA

Nel post gara di Cantù-Brindisi, match terminato 83 a 77 per la squadra lombarda, a presentarsi ai microfoni è Giorgio Sgobba, ala dell'Enel. Il giocatore toscano - in campo 5' con 3 punti a referto - si è soffermato particolarmente sull'innesto di Samardo Samuels, neo acquisto della società pugliese.

 «Ero alla guida, stavo andando ad allenarmi, quando leggo un messaggio: "Ma avete davvero preso Samuels?" Siamo rimasti tutti colpiti, pensavo fosse uno scherzo, ancora non ci credo. Spero si inserisca bene, anche perché se dovessimo centrare i playoff sarebbe una vetrina importante per lui. Adesso non so che scelte farà la società, c'è uno straniero di troppo, quindi qualcuno dovrà andarsene. Personalmente mi dispiace molto perché siamo un bel gruppo».

Il classe '92 dell'Enel ha detto la sua anche su un altro suo compagno di squadra, Phil Goss, ormai sempre più leader dei pugliesi: «Posso dirlo tranquillamente, Phil è il mio giocatore preferito. E' davvero incredibile, ha una mentalità ed un controllo assurdo, non sbaglia una scelta. A livello mentale è molto forte, se vuole puntare il ferro lo fa, anche contro avversari come JaJuan Johnson. Purtroppo ha una certa età e deve tornare panchina spesso per rifiatare».

Alessandro Palermo,
​Corrispondente per "Il Quotidiano di Puglia"