Ricky Hickman, all'Olimpia per guidarla all'Euroleague

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 558 volte
Ricky Hickman, all'Olimpia per guidarla all'Euroleague

L'esperto playmaker Ricky Hickman è arrivato all'Olimpia Milano per guidarla in una Euroleague che potrebbe rivelare sensazioni molto positive se non tanto di più, vista l'addizione di talento che questa estate vi è stata immessa. Alla Gazzetta dello Sport del lunedì le prime impressioni del nuovo viaggio sportivo, dopo le belle stagioni al Maccabi culminate proprio con il titolo continentale.

Olimpia. La squadra mi piace, il gruppo è buono, sano, positivo. Il club è strutturato ed organizzato. Le basi per sfornare una stagione interessante ci sono tutte.

I compiti. Tanta difesa, come tutti. Leadership: secondo Repesa devo essere un allenatore in campo. La nuova formula di Euroleague è di un livello altissimo, serve una rosa profonda. Noi abbiamo il giusto mix tra giovani e giocatori d'esperienza. avere una squadra così attrezzata rende competitivo ogni allenamento in cui abbiamo cominciato a conoscersi. La competizione fa bene e la pressione pure. Minuti? Il concetto da condividere è molto semplice: la differenza non la fa il minutaggio ma la capacità di farsi trovare pronti.

Maccabi. Anche a Tel Aviv non c'erano grandi aspettative, ma al tempo stesso lavorando ci siamo resi conto che stavamo costruendo qualcosa di speciale. Ho la sensazione che nonostante i budget non ci siano squadre contro cui non si possa vincere. Il nostro talento contro tutti.