Italia - Ettore Messina Europa & America a tutto tondo

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 305 volte
Italia - Ettore Messina Europa & America a tutto tondo

Ettore Messina, a cavallo tra Europa ed America, risponde alle domande di Alessandra Camilletti de Il Messaggero, cominciando da Eurobasket 2017: "L'obiettivo è fare un buon Europeo, ma la situazione è talmente tanto equilibrata che non sono ancora in grado di dire se giocheremo per la medaglia".

Staff. "Credo che Sacripanti meritasse un'occasione in Nazionale: conosce tutti i giocatori e può dare input importanti. Brunamonti può essere la persona che aiuta i ragazzi, anche a capire cosa significa la maglia azzurra. Un po' come Oriali nel calcio".

Serie A & NBA. "Milano è una candidata forte alla vittoria finale per organico e per esperienza. Per ora ci sono partite equilibrate che appassionano. San Antonio? La stagione è appena iniziata, con un record più che positivo. Se troviamo equilibrio, possiamo provare a giocarcela".

Elezioni USA. Perché Trump? "La stanchezza per quanto rappresentato dalla politica normale. Una situazione simile a quella italiana: tutti dicevano "Non voterò per Berlusconi", poi Berlusconi ebbe una maggioranza schiacciante. Trump ha avuto meno voti degli ultimi due candidati repubblicani, contro Obama. Ha vinto perché molti democratici non sono andati a votare... una grande sorpresa generale".

Rapporto sport e politica negli USA. "Il rapporto tra personaggi pubblici e politica è più marcato, ma alla fine la gente ha dimostrato di votare con la propria testa. Tutti hanno notato che tra giornalisti, commentatori e opinionisti nessuno ha capito dov'era il Paese".

.