Il gestaccio di Fioravanti, la replica del presidente Mens Sana Bagatta a Ruggiero

 di Umberto De Santis Twitter:   articolo letto 1454 volte
Il gestaccio di Fioravanti, la replica del presidente Mens Sana Bagatta a Ruggiero

Lo sfogo contro gli insulti "razzisti" del presidente del Cuore Napoli Ciro Ruggiero (qui) è stato raccolto dal presidente della Soundreef Mens Sana Guido Bagatta, che ha fatto diffondere un comunicato. A questo punto, però, occorre raccontare il fatto che è a monte e che, nel raccontare la cronaca della partita di sabato sera, avevamo volutamente tralasciato, derubricandolo alla tensione di una partita che si sarebbe potuta risolvere con la vittoria della formazione partenopea senza che potessero esserci discussioni.

Il giocatore Matteo Fioravanti, dopo la realizzazione di alcune triple da lui tentate, mimava con le due mani verso il pubblico locale il gesto del tagliare la gola. Se alla prima poteva essere una "particolare" forma di festeggiare il colpo riuscito, la sua ripetizione aizzava ovviamente una reazione "pesante" da parte della totalità del pubblico che, durante la gara aveva ascoltato gli sfottò scambiati tra le due curve senza battere ciglio.

Queste le dichiarazioni del Presidente della Soundreef Mens Sana Siena, Guido Bagatta:

“Prima di tutto personalmente e a nome di tutta la città di Siena volevo scusarmi per l'accenno di cori offensivi nei confronti dei giocatori della Cuore Napoli. Ho sempre avuto un rapporto meraviglioso con Napoli e i suoi cittadini, persone veraci e cordiali, e credo di condividere questo giudizio con tutti i senesi.

Devo però sottolineare che il tutto è stato generato dal reiterato e sconsiderato gesto del giocatore della Cuore Napoli, Matteo Fioravanti, che in ben tre occasioni dopo aver realizzato un canestro, rivolto al pubblico senese ha mimato il gesto del taglia-gola.

Ritengo una simile azione da parte di un giocatore tesserato, di una gravità impossibile da descrivere a parole considerando soprattutto i tempi difficili che stiamo vivendo in materia di rapporti sociali.

A riguardo mi auguro che la Procura Federale faccia al più presto luce sull'accaduto prendendo le dovute decisioni su un episodio che da uomo di sport non vorrei mai più vedere in un qualsiasi impianto”.

ore 19:00 - La nota del rpesidente della Lega Pallacanestro Pietro Basciano (qui).