Unipol Banca Virtus Bologna Campione d’Italia Under 18 Eccellenza 2017

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 394 volte
Unipol Banca Virtus Bologna Campione d’Italia Under 18 Eccellenza 2017

L’Unipol Banca Virtus Bologna è Campione d’Italia Under 18 Eccellenza 2017. Nella finalissima disputata al PalaCarnera di Udine la squadra di coach Federico Vecchi ha sconfitto la Dolomiti Energia Trento per 70-32.

 

Miglior marcatore della partita è stato Michele Rubbini. Per il play bolognese classe ‘99 19 punti (2/5 da 2, 5/8 da 3).

 

Ventiduesimo  Scudetto giovanile per la Virtus Bologna, che rinnova anche il fortunato rapporto con la città di Udine. Nella località friulana infatti le Vu Nere avevano già vinto due titoli Under 19 Eccellenza, nel 2012 e nel 2013.

 

“Avevamo vinto contro Trento tre volte in stagione - ha detto coach Vecchi, Campione d’Italia dopo due finali perse, Under 18 2016 e Under 20 2017 – ma oggi era la partita che contava davvero. Larga parte di questo gruppo viene da due finali perse, i ragazzi sono stati bravi a volere fortemente questo Scudetto. C’è grande soddisfazione, abbiamo la fortuna di vivere in un ambiente in cui il Settore giovanile è davvero una parte fondamentale della società. Il nostro obiettivo è formare dei giocatori che possano arrivare il più lontano possibile. Se arrivano anche i risultati, beh, è la ciliegina sulla torta”.

 

Nel quarto atto stagionale della sfida fra Virtus Bologna e Aquila Trento (3-0 i precedenti per i bolognesi) i ragazzi di coach Vecchi si sono impossessati della gara già nel primo quarto (14-3). I trentini non hanno saputo reagire alla partenza sprint dei rivali, dominanti in tutte le voci statistiche conclusive. Nel secondo tempo le distanze si sono ampliate fino al definitivo 70-32.

 

 

Nella Finale per il terzo posto vittoria della Stella Azzurra Roma sull’Umana Reyer Venezia 65-56. Partita in equilibrio nei primi due periodi, poi i ragazzi di coach D’Arcangeli hanno preso il largo e gestito fino all’ultima sirena. Per la società romana è il terzo podio stagionale, dopo il titolo italiano nell’Under 15 e il terzo posto in Under 20.

 

 

Nel Quintetto ideale della Finale Nazionale Under 18 Eccellenza – Trofeo Giancarlo Primo sono stati inseriti: Federico Miaschi (Umana Reyer Venezia), Luca Conti (Dolomiti Energia Trento), Alessandro Pajola (Unipol Banca Virtus Bologna), Danilo Petrovic (Unipol Banca Virtus Bologna), Lazar Nikolic (Stella Azzurra Roma) . Miglior allenatore Alessio Marchini della Dolomiti Energia Trento.

 

La consegna degli Scudetti è spettata a Marco Petrini, Responsabile FIP per le Finali Nazionali giovanili maschili.

 

Finale Nazionale Under 18 Eccellenza

 

Finale 1°/2° posto

Unipol Banca Virtus Bologna – Dolomiti Energia Trento 70-32

Finale 3°/4° posto

Stella Azzurra Roma – Umana Reyer Venezia 65-56

 

 

Classifica

 Unipol Banca Virtus Bologna - Campione d’Italia Under 18 Eccellenza 2017
 Dolomiti Energia Trento
 Stella Azzurra Roma
 Umana Reyer Venezia

 

 

 

 

Unipol Banca Virtus Bologna – Dolomiti Energia Trento 70-32

 

Inizio con il freno a mano tirato per le due squadre finaliste del Trofeo Giancarlo Primo. In 5’ di gioco la retina si smuove solo 4 volte, ed è sempre il canestro dei trentini ad essere scosso. Le Vu Nere infatti partono sì a rilento, ma racimolano un 8-0 iniziale che impone a coach Marchini il primo time-out della gara. La chiacchierata non sortisce però effetti immediati, e anzi le distanze si allargano sul 14-3 grazie alle alle due triple consecutive griffate Jurkatamm (13p) e Rubbini (19p).

La Virtus Bologna ha nel roster fra i migliori tiratori da dietro l’arco della manifestazione. Uno di questi è Michele Rubbini, alla seconda e terza tripla della sua gara per il massimo vantaggio felsineo (26-7) a 7 minuti dal riposo lungo. Con una strada diventata impervia già dopo neanche 20 minuti di gioco, i trentini hanno due difficili compiti da eseguire. Arginare gli attacchi virtussini aumentando l’intensità difensiva, e migliore le percentuali dal campo (1/11 da 2, 1/17 da 3 a 5’ dalla fine della prima metà gara) che non possono spaventare i ragazzi di coach Vecchi. A 2’ minuti dall’intervallo lungo il minibreak di 8-2 con la bomba di Rangoni  è l’unico momento di verve per la Dolomiti Energia (16-32), subito spento da Salsini per il 35-16 che chiude la prima parte della Finalissima.

Il terzo periodo mette definitivamente la parola “fine” sulla gara. Le Vu Nere calano un parzialone di 22-6 incontrastabile per l’Aquila Trento. A 10’ dalla fine il tabellone dice 57-22, un divario che non si può più colmare. Termina 70-32, per l’Aquila Trento la soddisfazione della prima Finale giovanile disputata, per la Virtus Bologna un nuovo Tricolore da mettere nel prestigioso palmares.

 

 

UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA - DOLOMITI ENERGIA TRENTO 70 - 32 (18-7, 35-16, 57-22, 70-32)

UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA: Pajola* 4 (2/7 da 2), Deri 4 (1/2, 0/2), Gianninoni 0 (0/1 da 3), Petrovic* 10 (5/8 da 2), Salsini 3 (1/2 da 2), Nanni 5 (1/2, 1/1), Rubbini* 19 (2/5, 5/8), Rossi* 6 (3/4, 0/2), Jurkatamm* 13 (2/6, 3/8), Bertuzzi 0 (0/1 da 2), Oyeh 4 (2/4 da 2), Chessari 2 (1/3, 0/1). All. Vecchi

Tiri da 2: 20/44 - Tiri da 3: 9/23 - Tiri Liberi: 3/4 - Rimbalzi: 48 11+37 (Petrovic 9) - Assist: 19 (Pajola 5)

DOLOMITI ENERGIA TRENTO: Kitsing 4 (1/1, 0/3), Rangoni* 3 (0/2, 1/4), Savoia 3 (0/1, 1/1), Naidon* 2 (0/5, 0/2), Zobele 0 (0/1 da 2), Czumbel* 7 (2/7, 1/4), Della Pietra 0 (0/1 da 3), Czumbel NE, Conti* 9 (4/12, 0/1), Ndaw 0 (0/2, 0/1), Accordi 2 (1/3 da 2), Pisoni* 2 (1/5 da 2). All. Marchini

Tiri da 2: 9/39 - Tiri da 3: 3/17 - Tiri Liberi: 5/10 - Rimbalzi: 32 6+26 (Conti 7) - Assist: 5 (Naidon 2)

Arbitri: Foti, Martellosio, Bellamio

 

 

Finale 3°/4° posto – il tabellino

 

 

STELLA AZZURRA ROMA - UMANA REYER VENEZIA 65 - 56 (16-15, 35-32, 57-39, 65-56)

STELLA AZZURRA ROMA: Ianelli* 2 (1/3 da 2), Provenzani 7 (0/5, 1/3), Trapani 3 (1/5, 0/2), Gazzillo 2 (1/3, 0/1), Nikolic* 12 (3/6, 2/6), Donadio NE, Rinaldi, Seye* 3 (0/1, 1/3), Bayehe* 11 (4/6 da 2), Cassar 10 (5/6, 0/1), Palumbo* 15 (3/4, 3/6), Alibegovic 0 (0/1, 0/4). All. D’Arcangeli

Tiri da 2: 18/40 - Tiri da 3: 7/26 - Tiri Liberi: 8/12 - Rimbalzi: 49 18+31 (Nikolic 11) - Assist: 14 (Nikolic 5)

UMANA REYER VENEZIA: Candotto 6 (2/2 da 2), Miaschi* 18 (7/10, 0/6), Bergamo* 0 (0/2 da 2), Jerkovic* 16 (2/7, 3/5), Sambucco 3 (0/4, 1/5), Ndoye 0 (0/7 da 2), Petteno 3 (0/2, 1/3), Freguja*, Battiston* 0 (0/1 da 3), Favaretto 0 (0/1, 0/1), Taddeo 7 (2/4, 1/4), Ugolini 3 (1/2 da 3). All. De Marchi

Tiri da 2: 13/39 - Tiri da 3: 7/27 - Tiri Liberi: 9/10 - Rimbalzi: 40 15+25 (Jerkovic 6) - Assist: 7 (Ndoye 2)

Arbitri: Ferretti, Capozziello, Giovannetti