Under 20 Elite: ecco il girone dell'Aux Cus alle finali

Sorteggiata la fase di qualificazione. Latina Basket, Basket Leonessa Brescia e Baskettiamo Vittuone, avversario all'esordio.
 di Laura Pecoraro  articolo letto 407 volte
Fonte: custorino.it
Under 20 Elite: ecco il girone dell'Aux Cus alle finali

Sorteggiati in tarda mattinata a Roma, presso la sede della Fip, i gironi di qualificazione delle prossime Finali nazionali Under 20 Elite, in calendario a Vicenza e Creazzo dal 9 al 15 maggio.
L’Auxilium CUS Torino, unica piemontese tra le 16 finaliste e alla prima qualificazione all’atto conclusivo nella categoria, è inserita nel girone D che comprende anche Latina Basket (campione stagionale in Lazio), Basket Leonessa Brescia (Lombardia3) e Baskettiamo Vittuone (Lombardia4).
Il calendario della prima giornata metterà di fronte, in orari e sedi che verranno definite nelle prossime ore, Latina e Brescia, e poi a seguire Auxilium CUS e Baskettiamo Vittuone, che sono arrivate all’epilogo tricolore partendo entrambe dagli spareggi preliminari.
Questa la composizione degli altri gironi:
A: Virtus Siena, Le Bocce Erba, Grissin Bon Reggio Emilia, Sistema Bk Pordenone
B: Pino Dragons Firenze, Mola New Basket, BSL San Lazzaro, De Longhi Treviso
C: Sporting Milano 3 Basiglio, Aurora Basket Jesi, Vis 2008 Ferrara, Amatori Pescara.

Sulla carta (e bisogna metterci una decina di sottolineature perché il campo si rivela poi il più delle volte ben altra cosa), poteva anche andare peggio.
L’importante della trasferta a Vicenza per le Finali nazionali Under 20 sarà comunque …esserci. È questo l’imprescindibile punto di partenza di qualunque ragionamento: per cui qualsivoglia avversario l’urna di Roma nel sorteggio di stamattina avesse riservato, per l’Aux CUS sarebbe stato uguale.
Nel complesso, come detto, la sorte non sembra essere stata poi così avversa per i gialloblu di Porcella, che hanno visto il loro nome abbinarsi a quello del Latina Basket, del Basket Leonessa Brescia e del Baskettiamo Vittuone. Tre squadre di valore e assoluto rispetto, ma che, come Torino, e a differenza di altre (vedi Reggiana, Treviso, Milano3, San Lazzaro e Firenze), partono con l’obbiettivo di ben figurare più che di vincere.
L’avversario più temibile, se non altro perché campione regionale della categoria,  sembra il Latina Basket.
Secondi al termine della prima fase del torneo laziale a pari punti con il Carver Cinecittà, i pontini hanno poi vinto il gironcino di semifinale e quindi si sono imposti in finale sul Bracciano (66-52 il risultato).
Il Concentramento di Fucecchio il Latina se l’è bevuto tutto d’un sorso: +39 al Cercola, +17 al Pescara, +17 alla Dinamo Sassari. Portando così il record stagionale a 25 vinte e sole 2 perse.
Meno eclatanti ma comunque più che valide le cifre delle due lombarde che l’Aux CUS si troverà sulla su strada a Vicenza.
Nel girone unico regionale, vinto da Erba, poi sconfitto ma non eliminato da Torino all’interzona di Rovereto, il Basket Leonessa Brescia ha concluso al terzo posto, acciuffando per i capelli la qualificazione diretta all’interzona. Dove, alla Spezia, ha inanellato altre due nette vittorie (+28 sul Galliate, vice-campione piemontese, e +37 sul Sarno), arrendendosi soltanto al forte Pino Drangons Firenze (68-55 lo score). Il record stagionale dei bresciani è di 21 vinte e 4 perse.
Come l’Auxilium CUS è invece passato attraverso lo spareggio preliminare il cammino del Baskettiamo Vittuone, quarto alla fine del campionato lombardo, appena due punti sotto la Leonessa Brescia.
Nello spareggio disputato a Solesino i milanesi hanno superato per 71-61 i triestini del Breg San Dorligo, staccando il biglietto per l’interzona di Rovereto. Chiuso al secondo posto in maniera rocambolesca, cioè vincendo soltanto l’incontro della terza giornata sul San Giovanni Valdarno, bruciato sul filo di lana come il Castelfranco Veneto in virtù del miglior quoziente-canestri negli scontri diretti.
Il record con cui il Vittuone si presenta a Vicenza, debuttando lunedì 9 maggio proprio contro l’Auxilium CUS, è di 20 vinte e 6 perse.