GIOVANILI - U20 Elite Accademia Basket Pavia: domani il primo turno playoff

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 568 volte
Fonte: SportPavia24
GIOVANILI - U20 Elite Accademia Basket Pavia: domani il primo turno playoff

Alla vigilia della sfida che vedrà opposta l’under 20 dell’Accademia Basket Pavia contro Tavernerio Varese, palla a due domani alle 21 al PalaRavizza, valida per il primo turno dei playoff, Federico Deplano ha intervistato il coach della squadra giovanile pavese, Michele Baudino:

Coach Baudino, complimenti a lei e alla squadra per il piazzamento ottenuto in stagione regolare con l’U20 dell’Accademia Pavia. La Pavia dei più giovani conferma di essere a ottimi livelli anche quest’anno.

“Grazie mille per i complimenti che giro ai miei ragazzi perchè il merito dei successi è tutto loro! Sono stati bravissimi a fare quello che gli è stato chiesto con grande passione e sacrificio”

Il secondo posto vi consentirà di essere tra i favoriti per la vittoria finale. Come vive la squadra la vigilia del primo impegno playoff?

“Siamo arrivati primi nel girone di qualificazione, e primi nel girone Gold ad andata e ritorno perdendo una sola volta in tutta la stagione, ma adesso sono rimaste le migliori 32 formazioni di tutta la Lombardia. Dire di essere favoriti in un torneo ad eliminazione diretta con 32 squadre mi viene molto difficile. Comunque ci siamo anche noi per dire la nostra al meglio.”

Quali margini di miglioramento vede nella sua squadra? È soddisfatto del lavoro svolto finora?

“Questi ragazzi lavorano veramente duramente dalla fine di agosto e sono migliorati tantissimo sia individualmente che nel gioco di squadra. Il loro obiettivo come dico sempre a loro è di non porsi alcun limite e visto che sono quasi alla fine del loro percorso giovanile spero che in qualsiasi categoria giocheranno un domani spero possano farlo al meglio. Anche se auguro a tutti di giocare in serie A!!! ma la cosa più importante è che è diventato un gruppo di amici che sta bene insieme e per me questo è il risultato più grande perchè queste amicizie gli rimarranno tutta la vita.”

Come cercherete di affrontare i vostri avversari nei play-off? Qual è il suo “credo” cestistico?

“Cercheremo di affrontarli come abbiamo affrontato tutte le squadre fino ad ora, con grande rispetto e consapevolezza nei nostril mezzi. Da un punto di vista più tecnico dovremo difendere forte e attaccare tutti insieme.”

Nei vostri 12 mancherà un giocatore. Come sopperirete a questa mancanza?

“Purtroppo ci ha colpito come un fulmine a ciel sereno l’infortunio a Niccolò Bevilacqua che è ricoverato in ospedale e sia io che i ragazzi siamo molto dipiaciuti per lui. Ma questa cosa proprio per l’unione e i valori morali che ha questo gruppo sono sicuro che ci darà qualcosa in più, perché sappiamo quanto Niccolò avrebbe volute essere qui con noi e tutti giocheremo anche e sopratutto per lui.”

 Lei che è nato a Pavia e cresciuto al PalaRavizza si sente di invitare gli appassionati del basket pavese?

“Io vi invito di cuore a venire a vedere questi ragazzi, perchè sono sicuro che non vi deluderanno e se lo meritano.”