Finale Nazionale Under 18 Ecc, Per lo Scudetto Reyer Venezia vs Virtus Bologna

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 383 volte
Finale Nazionale Under 18 Ecc, Per lo Scudetto Reyer Venezia vs Virtus Bologna

La Finale Scudetto dell'Under 18 Eccellenza 2016 vedrà opposte Umana Reyer Venezia e Unipol Banca Virtus Bologna. Un vero e proprio “clasico” negli ultimi anni del Settore giovanile.

Sul parquet del PalaCrisafulli di Pordenone i primi a qualificarsi per l'atto conclusivo del Trofeo Giancarlo Primo sono stati i veneti, che hanno sconfitto la Vis 2008 Ferrara per 74-67 (Simioni 18p e Visconti 14p+13r i mattatori della gara). Per i veneti si tratta della seconda finale Scudetto stagionale dopo quella Under 20 Eccellenza, persa contro la Jumbo Collection Cantù.

Meno complicato il compito della Virtus Bologna, che ha messo distanza con la Banca Sella Biella già a metà gara (46-27), prima di chiudere per 78-60 (Penna 20p e Oxilia 19p i migliori fra i felsinei). Le Vu Nere disputeranno domani la quinta finale in sei anni (terza consecutiva) nella categoria Under 18 (ex Under 17).

A Maniago si è svolta la prima giornata della Final Four Under 18 Elite. Accedono alla finalissima la Valdicornia Basket (80-76 sul Pegaso Ragusa) e la Dinamo Sassari (57-52 alla Pall. Vigodarzere).



I risultati delle Semifinali
PalaCrisafulli – Pordenone

Vis 2008 Ferrara – Umana Reyer Venezia 67-74
Banca Sella Biella – Unipol Banca Virtus Bologna 60-78


Final Four Under 18 Elite

Valdicornia Basket – Pegaso Ragusa 80-76
Dinamo Sassari – Pall. Vigodarzere 57-52


Il programma delle Finali
(tutte le gare in streaming su fip.it/giovanile Per le statistiche clicca qui).

PalaCrisafulli, Pordenone – Under 18 Eccellenza

Finale 3°/4° posto
ore 16:30 Vis 2008 Ferrara – Banca Sella Biella
Finale 1°/2° posto
ore 19:00 Umana Reyer Venezia – Unipol Banca Virtus Bologna


Palazzetto dello Sport, Maniago – Final Four Under 18 Elite

Finale 3°/4° posto
ore 14:00 Pegaso Ragusa – Pall. Vigodarzere
Finale 1°/2° posto
ore 16:00 Valdicornia Basket – Dinamo Sassari


Vis 2008 Ferrara – Umana Reyer Venezia 67-74

Inizio veemente per la Reyer, che ha mostrato buona parte del suo repertorio nei primi tre minuti di gara (bomba di Miaschi, contropiede di Antelli, forza e precisione di Simioni nel pitturato). L'11-5 ricamato dagli orogranata ha costretto coach Franchella a richiamare i suoi in un time-out “sveglia”. Ferrara ha così sfidato in campo aperto gli avversari, trovando con Kekovic (18p, 8r) e Ebeling (15, 9r) il super-parziale 12-0 che è valso il sorpasso (17-11). Le triple di Pettenò e Jerkovic hanno però rimarginato la ferita e mandato le due squadre al primo riposo sul 19-19.
Nel segno di Kekovic anche l'inizio del secondo periodo. Le transizioni degli emiliani hanno creato lo spazio per le triple del n.16 (29-22), Visconti e soprattutto Criconia (15, 5/11 da 3) hanno ricucito da dietro l'arco, con il n.16 che ha segnato il sorpasso (29-31) a 3' dal riposo lungo. Al primo accenno di disattenzione la panchina di Ferrara ha chiamato time-out. Ma stavolta gli emiliani non hanno potuto fare molto contro l'ispirazione di Visconti (14p, 13r, 7fs, 6as), entrato prepotentemente in partita con le triple del 41-34 con cui si è chiusa la prima metà gara.
Come a riavvolgere il nastro di 20 minuti, a inizio terzo periodo la squadra di coach Buffo ha urlato sulla partita, e a metà quarto ancora una volta Visconti da dietro l'arco ha regalato il massimo vantaggio alla Reyer (55-43).
La partita non ha più cambiato padrone. Criconia ha mantenuto alte l'attenzione e la precisione da dietro l'arco, bloccando ogni velleità di Ferrara che, pur accostandosi ai rivali, non è mai scesa sotto i due possessi di svantaggio.


VIS 2008 FERRARA - UMANA REYER VENEZIA 67 - 74 (19-19, 34-41, 48-55, 67-74)
VIS 2008 FERRARA: Grazzi NE, Cervellati* 2 (1/2 da 2), Bianchi* 4 (2/6 da 2), Brilli 0 (0/2 da 2), Chemello 14 (5/14, 1/3), Caselli 6 (3/3 da 2), Vivarelli NE, Kekovic* 18 (2/5, 4/8), Fiore NE, Mastrangelo* 8 (4/9, 0/4), Ebeling* 15 (2/10, 2/5), Caridi NE
Tiri da 2: 19/51 - Tiri da 3: 7/20 - Tiri Liberi: 8/10 - Rimbalzi: 41 14+27 (Ebeling 9) - Assist: 15 (Mastrangelo 5)
Allenatore: Franchella Edoardo, Assistente: Spettoli Fabio
UMANA REYER VENEZIA: Visconti* 14 (2/4, 3/8), Antelli* 7 (3/7, 0/3), Miaschi* 12 (4/6, 1/2), Bergamo NE, Jerkovic 3 (0/2, 1/3), Criconia* 15 (5/11 da 3), Simioni* 18 (8/18, 0/1), Cantoni NE, Ndoye, Petteno 5 (1/3, 1/2), Groppi 0 (0/2, 0/2)
Tiri da 2: 18/42 - Tiri da 3: 11/32 - Tiri Liberi: 5/9 - Rimbalzi: 50 18+32 (Visconti 13) - Assist: 19 (Visconti 6)
Allenatore: Buffo Alberto, Assistente: De Marchi Giacomo
Arbitri: Foti D., Solfanelli L., Martellosio M.


Banca Sella Biella – Unipol Banca Virtus Bologna 60-78

Per oltre 2 minuti la retina non si è mossa. Poi le due penetrazioni di Oxilia (19p, 10r) e Pajola (7p) hanno aperto la Semifinale fra Bologna e Biella. Le Vu nere hanno prediletto le realizzazioni nel pitturato, superando con efficacia due torri di grande impatto come Wheatle (21p, 20 r, per l'MVP della gara)e Mamukelashvili. Carella (8 punti dei suoi 10 nel primo quarto) è sembrato addirittura immarcabile, e ha contribuito al break che ha mandato Bologna il 15-4 a fine periodo sul 21-8.
Per ampi tratti del secondo quarto Biella ha provato, aumentando la pressione sui portatori di palla felsinei, a ricucire uno strappo diventato subito troppo ampio (34-19 a 5' dall'intervallo). Ma né Oxilia né Penna (20 punti, 8 rimbalzi) sono sembrati preoccupati dalla sorveglianza speciale, e con tre triple consecutive hanno spezzato ulteriormente la gara mandando a riposo Bologna sul 46-27.
Al rientro dagli spogliatoi Bologna ha continuato a gestire l'ampio vantaggio. Almeno fino a 2 minuti dall'ultimo giro d'orologio, quando Biella è andata finalmente in ritmo con i suoi tiratori spingendosi fino al -8 (45-53). E' stato il momento di maggior spinta dei piemontesi, che però sulla sirena dell'ultimo riposo hanno dovuto assistere al buzzer beater di Penna (56-45).
E' stata una mazzata da cui i ragazzi di coach Danna non si sono più ripresi. Nel quarto periodo infatti la Virtus ha continuato a divertire e divertirsi, congelando il tabellone sul +18.

BANCA SELLA BIELLA - UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA 60 - 78 (8-21, 27-46, 45-56, 60-78)
BANCA SELLA BIELLA: Pollone* 6 (0/1, 2/5), Mamukelashvili* 7 (3/5, 0/4), Bergamaschi 5 (1/4, 1/1), Sartore 2 (1/4 da 2), Marletta* 2 (1/3, 0/1), Gremmo, Di Micco 0 (0/2 da 3), Lai 3 (1/2 da 3), Blair NE, Ambrosetti 8 (2/3, 1/4), Massone* 6 (3/6, 0/2), Wheatle* 21 (9/19, 0/2)
Tiri da 2: 20/45 - Tiri da 3: 5/23 - Tiri Liberi: 5/11 - Rimbalzi: 40 16+24 (Wheatle 20) - Assist: 9 (Pollone 2)
Allenatore: Danna Federico, Assistente: Baroni Luca

UNIPOL BANCA VIRTUS BOLOGNA: Pajola* 7 (3/4, 0/3), Graziani 6 (3/5 da 2), Orsi, Gianninoni 0 (0/1 da 3), Petrovic* 16 (7/10 da 2), Oxilia* 19 (4/11, 3/5), Ranocchi, Carella* 10 (5/13, 0/1), Rubbini 0 (0/1 da 2), Rossi 0 (0/1 da 2), Cerulli, Penna* 20 (3/10, 4/6)
Tiri da 2: 25/55 - Tiri da 3: 7/16 - Tiri Liberi: 7/8 - Rimbalzi: 45 14+31 (Oxilia 10) - Assist: 13 (Pajola 4)
Allenatore: Vecchi Federico, Assistente: Nieddu Francesco
Arbitri: Borgo C., Gagno G., Dionisi A.







Final Four Under 18 Elite

I tabellini

VALDICORNIA BASKET - PEGASO RAGUSA 80 - 76 (14-19, 35-29, 57-53, 80-76)
VALDICORNIA BASKET: Bertini NE, Bazzano 6 (3/4 da 2), Padovano* 18 (5/7, 2/6), Pedroni* 10 (3/10, 0/11), Canuzzi* 3 (1/3, 0/1), Bertoli 14 (1/2, 3/4), Simonelli* 2 (1/1 da 2), Cillerai NE, Zanchi, Pistolesi 1 (0/1 da 2), Zdravkovic 0 (0/2 da 2), Durisic* 26 (6/9, 4/8)
Tiri da 2: 20/39 - Tiri da 3: 9/30 - Tiri Liberi: 13/21 - Rimbalzi: 51 15+36 (Durisic 8) - Assist: 13 (Pedroni 3) - Cinque Falli: Pedroni
Allenatore: Formica, Assistente: Ulivieri
PEGASO RAGUSA: Antoci* 7 (2/3, 1/2), Vanacore 0 (0/1, 0/4), Gebbia 3 (1/2 da 3), Gebbia* 24 (6/11, 3/10), Comitini 0 (0/1 da 2), Cannizzaro, D'Almeida* 20 (7/14 da 2), Stracquadanio, Chessari* 7 (1/7, 1/6), Taddeo* 15 (0/6, 3/7)
Tiri da 2: 16/43 - Tiri da 3: 9/31 - Tiri Liberi: 17/28 - Rimbalzi: 49 19+30 (D'Almeida 20) - Assist: 12 (Taddeo 7) - Cinque Falli: Gebbia
Allenatore: Gebbia, Assistente: Di Gregorio
Arbitri: Callea - Morassutti - Perocco


DINAMO SASSARI - PALL. VIGODARZERE 57 - 52 (12-14, 30-22, 49-37, 57-52)
DINAMO SASSARI: Ruiu* 14 (3/4, 2/10), Satta, Tronci 3 (1/2, 0/1), Demuru* 9 (1/2, 2/5), Casula* 7 (3/11 da 2), Pompianu* 8 (2/4, 1/4), Sanciu NE, Ennas NE, Pennacchi NE, Bertolini NE, Bitti* 6 (3/6, 0/1), Sanna 10 (3/7, 1/6)
Tiri da 2: 16/36 - Tiri da 3: 6/27 - Tiri Liberi: 7/14 - Rimbalzi: 46 11+35 (Demuru 11) - Assist: 12 (Pompianu 4)
Allenatore: Roggiani, Assistente: Mura
PALL. VIGODARZERE: Cocchi 0 (0/2, 0/2), Scattolin* 17 (7/15, 0/2), Padovan 7 (2/3, 1/6), Meneghetti* 4 (2/5, 0/3), Nostran 0 (0/4, 0/4), Maragno 4 (2/2 da 2), Pierbon 3 (0/5, 1/2), Elardo* 8 (1/6, 2/4), Ortolani, Calzarotto* 4 (2/5, 0/2), Pasinato* 5 (1/4, 1/3), Bortolan 0 (0/1 da 2)
Tiri da 2: 17/52 - Tiri da 3: 5/28 - Tiri Liberi: 3/5 - Rimbalzi: 59 25+34 (Scattolin 24) - Assist: 7 (Scattolin 4)
Allenatore: De Nicolao, Assistente: Niero
Arbitri: Capozziello - Ferretti - Guarino