EuroLeague - Per l'Olimpia imperativo rilanciarsi al Forum contro il Baskonia

19.12.2017 10:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 535 volte
EuroLeague - Per l'Olimpia imperativo rilanciarsi al Forum contro il Baskonia

Ultimi due impegni prenatalizi per l'Olimpia Milano in EuroLeague con il doppio terzo turno in calendario. Un passaggio che porta bene alla formazione di Pianigiani, visto che nelle due precedenti occasioni in questa stagione sono state raccolte tre vittorie e una sconfitta; nella seconda gara del doppio confronto è 2-0 (contro Barcellona e Bamberg, due vittorie in rimonta), segno importante per carattere e condizione atletica. E’ una sfida all'altra metà della Spagna: prima arriva il Baskonia e poi si vola in Andalusia verso Malaga. Contro la squadra basca, al Mediolanum Forum, si gioca alle 20.45 di mercoledì 20 dicembre, senza diretta televisiva, solo Eurosport player.

L’Olimpia è reduce da quattro sconfitte consecutive ma sono state tutte in volata e due di queste praticamente all’ultimo tiro. Alla squadra manca solo il salto di qualità ulteriore per passare da competitiva a vincente, ed abbandonare l'ultimo posto in classifica (3-9, in coabitazione con Valencia ed Anadolu Efes). Il Baskonia (6-6) è una di quelle squadre da mettere nel mirino e su cui fare la corsa in chiave passaggio di turno, una vittoria domani sera potrebbe valere veramente doppio. Cammino in due fasi, per la formazione basca: dopo aver perso cinque delle prime sei, ha vinto cinque delle successive sei cedendo solo al Fenerbahce campione d’Europa. Contrariamente all’Olimpia le ultime tre vittorie sono arrivate tutte in volata inclusa Istanbul, ultimo turno, vittoria di uno con gioco da tre di Vincent Poirier risolutivo. Entrambe le squadre hanno vinto l’ultimo turno di campionato: l’Olimpia con una bella prova con Cantù in cui ha segnato tanto e difeso bene; il Baskonia ha vinto ad Andorra 97-94 e adesso è 8-4 nella Liga spagnola (21 punti di Beaubois, 20 di Shengelia, 14+12 di Poirier). Milano-Baskonia Game Notes

I PRECEDENTI DI MILANO-BASKONIA - Il bilancio tra i due club è di 7-5 a favore del Baskonia Vitoria. In casa, l’Olimpia è 4-2 contro Vitoria con una striscia di quattro vittorie consecutive, mentre in trasferta ha vinto solo una volta nella stagione 2013/14 nelle Top 16, 83-65 con 17 punti di Curtis Jerrells. La passata stagione l’Olimpia vinse 88-76 con 19 punti di Rakim Sanders ma perse 87-74 in trasferta.

LA BASKONIA CONNECTION - Non ci sono ex né da una parte né dall’altra.Tra i giocatori che hanno militato in entrambe le squadre figurano tra i più significativi Hugo Sconochini, Stefano Rusconi, Ioannis Bourousis e Omar Cook oltre al coach Sergio Scariolo.

BASKONIA: LA STORIA Il Baskonia Vitoria è stato uno dei club più continui d’Europa negli ultimi 15 anni. Fondato nel 1959, ha raggiunto il massimo campionato spagnolo negli anni ’70, ha vinto il primo trofeo, la Coppa del Re, nel 1995 e il primo trofeo internazionale nel 1996, la Saporta Cup. A stabilizzare la squadra ai vertici è stato Sergio Scariolo che portò nel 1998 la squadra alla prima finale di Lega contro Manresa e nel 1999 vinse la Coppa del Re. Il Baskonia ha vinto in tutto tre titoli nazionali, nel 2002, nel 2008 e nel 2010 e sei Coppe del Re, l’ultima nel 2009. Ma non è mai più riuscito a imporsi a livello internazionale dopo il successo del 1996. Nel 2001 giocò la finale di EuroLeague perdendola contro la Virtus Bologna, dal 2005 al 2008 ha raggiunto le Final Four per quattro anni filati ma solo nel 2005 ha superato la semifinale, battendo il CSKA Mosca salvo cedere poi con il Maccabi. Il club si è costruito una fama solida anche per la produzione o scoperta di giocatori di altissimo livello, da Marcelo Nicola ad Andres Nocioni, Josè Calderon e Jorge Garbajosa fino ai casi più recenti di Luis Scola, Tiago Splitter, Pete Mickeal, Mirza Teletovic, Darius Adams, Mike James e Thomas Heurtel. Questa stagione era partita con il leggendario playmaker Pablo Prigioni in panchina ma dopo le prime sconfitte è stato sostituito da Pedro Martinez vincitore del titolo spagnolo a Valencia la scorsa stagione.