A2 F - Vittoria a Bolzano per l'Ecodent Point Alpo

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 75 volte
A2 F - Vittoria a Bolzano per l'Ecodent Point Alpo
L'Ecodent Point Alpo rompe il ghiaccio in trasferta e conquista il primo successo stagionale lontano da Villafranca: 57-66 il punteggio in casa dell'Itas Alperia Bolzano, formazione sino a stasera imbattuta in questo torneo di A2. Gara dapprima dominata dalle biancoblù e poi rimessa in discussione dalle altoatesine che hanno potuto contare su una Villarini, ex di turno, in gran spolvero. Per le veronesi bene Zampieri con un "percorso netto" da tre (4/4) e Vespignani che ha fatto segnare un rotondo 20 di valutazione. 
L'Alpo Basket prende subito le redini dell'incontro e vola sul +13 dopo poco più di tre minuti di gioco; le padrone di casa reagiscono e riescono a riportarsi a -3 poco prima della conclusione del periodo (16-19). Nel secondo quarto Bolzano mette a segno in tutto 5 punti e le ospiti possono tornare sulla doppia cifra di vantaggio, ma il match rimane vivo (21-31 all'intervallo lungo). 
Nel terzo quarto la formazione di Nicola Soave raggiunge il massimo vantaggio sul +15 (21-36), ma quando il match sembra in naftalina ecco il colpo di coda delle bolzanine che piazzano un break di 18-4 e riescono addirittura ad impattare il punteggio (43-43). L'Ecodent Point non si scompone più di tanto, chiude la frazione a +2 (43-45) e nell'ultimo quarto resiste ai tentativi di sorpasso di Bolzano che non riesce mai a mettere il naso avanti. Sul 48-48 Mancinelli e Zampieri producono uno 0-6 che le riappropria del match (48-54), l'Itas Alperia non ci crede più e incassa così la prima sconfitta stagionale.
«Bene, ma non benissimo - sentenzia a fine gara coach Soave - Abbiamo riportato in partita Bolzano che ha rischiato di ribaltare l'inerzia del match. Poi siamo stati bravi a riprenderla e a chiudere sul +2 all'ultimo intervallo. Abbiamo forzato troppo, qualcosa in noi si è chiuso e questo non va bene, quando parlavo di continuità all'interno della stessa gara, intendevo proprio questo».