A2 F - Ponzano conferma in panchina Maurizio Sottana

23.06.2018 00:01 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 272 volte
A2 F - Ponzano conferma in panchina Maurizio Sottana

La nuova avventura in A2 del Ponzano Basket inizia da una certezza: sarà Maurizio Sottana l’head coach della formazione biancoverde per la prossima stagione.

È il tecnico trevigiano, fresco di conferimento del prestigioso «Premio Bortoletto» come allenatore dell’anno, il punto di partenza della prossima stagione ponzanese. Un’annata tutta da vivere per la società del presidente Pierluigi Ciferni, pronta a tuffarsi nelle emozioni di un campionato nazionale, grazie alla guida di uno dei tecnici più preparati e vincenti del panorama femminile.

 

Dopo aver vinto 7 titoli giovanili e conquistato svariate promozioni nei campionati senior, Sottana ha accettato la proposta di guidare il Ponzano Basket in questa nuova avventura in A2 che lui per primo ha contribuire a centrare, dopo due anni di grande lavoro, culminati con la promozione conquistata ai playoff. Per Sottana sarà dunque il terzo anno alla guida del Ponzano Basket, il quarto dopo l’esperienza con l’Under18.

 

«Sono davvero entusiasta di poter guidare il Ponzano Basket anche in A2 – ha detto Sottana – specialmente perché potremo continuare il lavoro iniziato negli anni scorsi e che ha portato degli ottimi risultati sia per quanto riguarda la crescita delle atlete che per la promozione in A2. Sappiamo che ci attende una stagione con tante novità, ma al tempo stesso abbiamo già assaggiato il tenore di alcune avversarie con delle amichevoli svolte la scorsa stagione. Un modo per stimolarci a crescere, ma anche abituarci a quello che affronteremo in questo campionato».

 

Nonostante la fresca promozione, Sottana e il Ponzano Basket però non vogliono limitarsi a pensare soltanto alla salvezza: «Se ho accettato la proposta della società è perché vogliamo tutti assieme essere protagonisti di un campionato tranquillo, diciamo da metà classifica. Pensare alla salvezza come obiettivo minimo non è nelle mie corde, anche perché sappiamo che abbiamo a disposizione un gruppo che può giocarsela».

 

Il tecnico assieme alla società è già al lavoro per allestire la squadra della prossima stagione, con il chiaro obiettivo di non rivoluzionare un roster comunque vincente: «Stiamo parlando con tutte le ragazze, perché siamo convinti che con un paio di rinforzi possiamo davvero essere protagonisti in positivo. Siamo orgogliosi di aver visto i progressi delle nostre giovani, ma non solo, in generale di tutto il gruppo e pensiamo che assieme si possa crescere anche in A2».