A2 F - Per Selargius in arrivo il Fanola San Martino

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 61 volte
A2 F - Per Selargius in arrivo il Fanola San Martino

La sconfitta di domenica scorsa a Marghera, giunta dopo un filotto di tre successi consecutivi, ha lasciato l’amaro in bocca, ma il calendario offre al San Salvatore Selargius l’occasione per un pronto riscatto. Sabato pomeriggio al PalaVienna le giallonere affronteranno la Fanola San Martino di Lupari, squadra ultima in classifica con una sola vittoria conquistata nei nove incontri disputati, e l’imperativo non può che essere quello di tornare ai due punti.

 

Per tornare al successo, il San Salvatore dovrà tenere bene a mente gli errori commessi in terra veneta: “Era una partita alla nostra portata – afferma l’ala Delia Gagliano – avremmo dovuto portarla a casa senza scuse. Purtroppo ci è mancata quella forza del collettivo che invece di aveva consentito di avere la meglio nelle sfide precedenti. Siamo scese in campo con troppa leggerezza. Marghera è una squadra forte ma molto giovane, e noi avremmo dovuto giocare maggiormente d’esperienza”.

 

Archiviato il capitolo Giants, le selargine hanno messo nel mirino la Fanola: “Perdere non fa mai piacere – aggiunge Gagliano – ma la fiducia è rimasta intatta. Non dobbiamo smettere di credere nei nostri mezzi e tornare a giocare con la solita determinazione”. Nonostante l’ultimo posto, le padovane – reduci da numerose stagioni in A1 - non vanno sottovalutate. Il primo successo in stagione è infatti arrivato proprio nell’ultimo turno contro il Fassi Albino, ed è facile prevedere che le ragazze di coach Valentini abbiano l’intenzione di sfruttare l’onda positiva: “Si tratta di un impegno da non prendere sottogamba – prosegue la giocatrice algherese – non siamo nelle condizioni di abbassare la guardia contro nessun avversario. San Martino è ultima, ma domenica scorsa ha dimostrato di essere una squadra pienamente viva e noi dovremo stare molto attente. Mi aspetto grande voglia di far bene e coraggio nel prendersi le proprie responsabilità. Ci vorranno unità d’intenti e gioco di squadra”.

 

Abituata nelle ultime annate a giostrare attorno a lunghe quasi “perimetrali” come Ljubenovic, in questa stagione Gagliano ha cambiato le proprie abitudini tecniche per completare al meglio il reparto lunghe con una “5” maggiormente statica sotto canestro come Fabbri: “L’adattamento non è stato semplice – conclude Gagliano – ma con il coach stiamo lavorando molto su questi aspetti e le cose pian piano stanno andando per il verso giusto”.

 

Squadre in campo sabato 2 dicembre alle 16 al PalaVienna di Selargius (CA). Gli arbitri designati sono Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (MI) e Claudio Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (MI). La partita verrà ripresa dalle telecamere di DirectaSport e sarà trasmessa, a partire da lunedì, sul sito www.directasport.it.