A2 F - Per il Fassi Albino arrivo l'ostacolo TecMar Crema

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 82 volte
A2 F - Per il Fassi Albino arrivo l'ostacolo TecMar Crema

Sabato sera in quel di Torre Boldone torna sul parquet del Palasport "Raffaele Martini" (ore 21 con diretta streaming sul canale YouTube della Lega Basket Femminile) il Fassi Edelweiss Albino che nel quadro della seconda giornata del girone di ritorno affronta la Tec-Mar Basket Team Crema, attualmente invischiata nella lotta per una posizione playoff alla quale partecipano ben sette formazioni tutte raccolte praticamente in 6 punti.

Per le biancorosse di coach Giuliano Stibiel potrebbe sembrare un impegno quasi proibitivo sulla carta, in realtà il buon momento di capitan Lussana e compagne regala più fiducia ed entusiasmo di quanto non dica la graduatoria del girone nord, supportato dalle ultime positive prestazioni tra le quali spicca la meritata doppiavù nell'ultima apparizione casalinga contro Basket Vicenza.

Intendiamoci, le Fassi girls dovranno vendere cara la pelle per tutti e 40 i minuti cercando di limare con energia e determinazione un gap tecnico-fisico importante, ma le premesse negli occhi e nella mente di tutte le seriane continuano ad essere più che positive proprio per l'atteggiamento mostrato nelle precedenti gare... e la capolista Geas Sesto ne può essere una testimone di gran lunga credibile!

Il roster affidato dalla presente annata sportiva al coach bresciano Diego Sguaizer non ha veramente nulla da invidiare alle altre big del campionato: estro ed esperienza in cabina di regia rappresentate dalla coppia Giulia Togliani (play classe 1998 ex Reyer Venezia) e Norma Rizzi (play classe 1993), nello spot di guardia "imbarazzo" disarmante per scegliere tra Martina Capoferri (26enne tiratrice ex Vigarano), Paola Caccialanza (all around di 172 cm) ed Alice Mandelli (classe 93 con ottime doti difensive).

A rimpinguare il settore lunghe ci sono in posizione di ala la top scorer classe 1993 Alice Nori (11,3 ppg) e la 20enne Nazionale Italiana di categoria Francesca Parmesani, sempre più avvezza a responsabilità ed ampio minutaggio, mentre nel ruolo di "cinque" puro la società cremasca ha puntato sulla pivot straniera classe 1988 Kristina Benic (189 cm dalla Croazia) e sulla garanzia nel pitturato della 27enne Gilda Cerri (185 cm).

Una rotazione a 9/10 giocatrici che permette alla squadra griffata Tec-Mar di tenere constantemente il ritmo a proprio favore giocando prevalentemente un basket veloce e di transizione in cui il numero di possessi offensivi è la chiave di volta per provare a mettere qualche granello nel meccanismo ben oliato di un gruppo molto affiatato e per la maggior parte insieme da alcune stagioni.