A2 F - Maddalena Vision, lavori in corso: vince Ferrara

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 97 volte
A2 F - Maddalena Vision, lavori in corso: vince Ferrara

La Maddalena Vision Palermo cede alla B.Ethic Ferrara 51-67, affrontando una giornata sfortunata negli eventi con tanta grinta che fa ben sperare per il futuro.

Il match inizia in leggero ritardo per un malfunzionamento del tabellone, riparato appena in tempo per la palla a due dallo staff del PalaMangano con un’intervento d’emergenza. Le palermitane iniziano toste in difesa, ma sbagliano qualche appoggio di troppo: Ferrara, dopo aver faticato a trovare ritmo, trova invece i punti da una strepitosa Miccio per un allungo sul 4-16. Bella risposta però per Palermo che innesca bene Blažević ed Ermito ma rimane sempre sotto 10-21 dopo dieci minuti.

Nel secondo periodo tanta sfortuna per la squadra di casa, che perde prematuramente proprio la croata Blažević per un problema alla caviglia. Le rotazioni imposte dal nuovo coach Giordano, con sette-otto elementi a ruotare, subiscono così un netto taglio, specie nel settore lunghe. Mantiene comunque un discreto ritmo Palermo, brava soprattutto a generare una miriade di secondi possessi (16 rimbalzi offensivi), però ogni qualvolta cerca un parziale è prontamente respinta dal quintetto emiliano, capeggiato da Miccio in gran spolvero e perfetta da tre. 22-37 a metà gara.

Ferrara, che in settimana ha salutato Hanson, pare compatta e ben amalgamata, con un gioco impostato da coach Chimenti su alcuni punti forti della squadra. Palermo, che aveva giocato con aggressività per tutto il primo tempo, abbassa per un momento i giri specie in attacco e viene subito punita: Cupido, Bona e compagnia portano il punteggio sul 35-58 a fine terzo quarto. Parziale mitigato solo da alcune giocate delle singole e da un pazzesco canestro di Minichino con un po’ d’aiuto della dea bendata.

Nell’ultimo parziale la Maddalena Vision continua a lavorare su esecuzione e difesa, quasi un allenamento aggiuntivo in vista del prossimo tour da due partite in due giorni: con appena tre allenamenti col nuovo coach alle spalle, ogni occasione è buona per formare la nuova idea di gioco e proprio per questo la formazione di casa sperimenta fino all’ultimo minuto. Nell’ultimo parziale si mettono in evidenza Verona (top scorer con 14 punti) e Tennenini, tra le migliori in campo nell’arco di tutto il match; specie la romana  si fa trovare pronta, gioca con abnegazione più ruoli in virtù dell’infortunio di Blažević e aggredisce bene la partita mettendo su un buon tabellino (9 punti e 6 rimbalzi). La partita va in archivio sul 51-67, lavori in corso per la Maddalena Vision Palermo, in una settimana da quasi più tre partite che allenamenti: perché adesso si va a Viterbo, martedì, tempo per provare ce n’è poco, ma la testa è pronta ad affrontare le prossime sfide.

Nel corso del match si segnala la distribuzione di materiale informativo del nuovo sponsor Autosystem.com e la continuazione della campagna “Un Canestro per la Vita”, che giovedì 22 avrà un evento dedicato al PalaMangano, con tanti centri minibasket del palermitano.

 

Maddalena Vision Palermo-B.Ethic Ferrara 51-67

Maddalena Vision Palermo –  Minichino 6 (0/2, 3/6, 0/1), Ferretti 7 (3/4, 2/10), Verona 14 (4/5, 5/12), Blažević 5 (1/4, 1/1), Ermito 6 (2/4, 2/5); Monaco 3 (3/4, 0/4), Tennenini 9 (3/4, 3/3, 0/2), Casiglia 1 (1/2), Cerasola ne, Davì ne, Cappelli ne. All. Giordano.

(T2: 16/44, T3: 1/4, Rimbalzi: 44, Recuperi: 9, Perse: 19, Assist: 2, Valutazione: 48)

 

B.Ethic Ferrara -  Miccio 20 (4/7, 4/4), Cupido 9 (3/5, 1/3), Santarelli 6 (4/6, 1/4, 0/4), Nene Diene 8 (6/6, 1/5); Cecconi (0/1), Viviani (0/1), Ramò 2 (1/3, 0/2), Zussino 9 (1/2, 1/2, 2/3), Furlani 2 (1/2). All. Chimenti.

(T2: 17/37, T3: 7/16, Rimbalzi: 20, Recuperi: 17, Perse: 9, Assist: 9, Valutazione: 71)

 

Arbitri – Lucia Giovanna Barbagallo di Milano e Sara Canali di Gandino (BG).