A2 F - La Carispezia coglie la vittoria contro Campobasso

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 104 volte
A2 F - La Carispezia coglie la vittoria contro Campobasso

Impresa della CA Carispezia che sconfigge La Molisana Campobasso per 69-63 in un match tirato e pieno di adrenalina. A trascinare le bianconere sono Cadoni e Da Silva, rispettivamente con 18 e 16 punti a referto. Ma è stata tutta la squadra di coach Corsolini a sfoggiare la propria tempra.

Le spezzine partono forte e segnano i primi due canestri della partita. I ritmi sono lenti, le due squadre difendono aggressive, ma lo spettacolo non manca. Una tripla di Linguaglossa porta il +7 alle bianconere, ma Campobasso riesce a ricucire fino al 14-10 di fine primo quarto grazie a due punti di Di Costanzo. Ciavarella l'incubo per la CA Carispezia, che segna 6 punti.

Nella seconda frazione le molisane sorpassano con De Pasquale, ma le bianconere sono brave a riportarsi avanti con Da Silva - dominatrice del secondo quarto - e Lucca per il nuovo +7. Campobasso non ci sta e Dzinic da sola riavvicina la sua squadra a due lunghezze. Ma è ancora Da a Silva, assieme a Templari, a proiettare la CA Carispezia al massimo vantaggio, +9, sul 29-20. La partita prosegue ad elastico, fino al 35-29 dell’intervallo lungo.

Nella ripresa continua il “tira e molla” tra le due compagini. Arrivano anche i primi punti per Margherita Corradino che valgono il +9, incrementato da Templari con tre tiri liberi per il +10 (45-35). Dal Massimo vantaggio spezzino comincia un’altra partita, anche perché Da Silva commette il suo quarto fallo personale. Di Gregorio e Reani accorciano per Campobasso, fino al -3, prima che Cadoni segni la tripla del 48-42 di fine terza frazione.

L’ultimo quarto è ricchissimo di emozioni. Spezia fatica moltissimo con la sua pivot titolare in panchina, così La Molisana può avvicinarsi con Di Gregorio, chirurgica da tre punti, e sorpassare con Ciavarella. Dzinic segna per il +5 ospite, poi incrementato da Reani e Dzinic, che valgono il Massimo vantaggio ospite (+7). Quando tutto sembra a favore della squadra molisana, ecco uscire il cuore delle bianconere assieme alle ultime energie rimaste. Da a Silva viene rischierata sul parquet da coach Corsolini, ed inizia così la rimonta. La CA Carispezia, spinta dal proprio pubblico, si porta ad una sola lunghezza di distanza con due triple, una della giocatrice portoghese ed un'altra firmata Cadoni. Corradino fa 2/2 dalla lunetta e sorpassa, Campobasso non segna più, e l'antisportivo fischiato a Dzinic a pochi secondi dalla sirena chiudono il match, vinto dalla squadra spezzina. Finisce 69-63, per una vittoria pesante.

 

CA CARISPEZIA LA SPEZIA 69 — 63 LA MOLISANA CAMPOBASSO (14-10, 35-29, 48-42)

 

LA SPEZIA: Da Silva 16, Lucca 6, Corradino 4, Templari 12, Mazza 2, Tosi ne, Linguaglossa 7, Cadoni 18, Innocenzi ne, Giuseppone 4, Olajide ne, Stoichkova. ALL. Corsolini.

 

CAMPOBASSO: Corsetti ne, Alesiani 2, De Pasquale 4, Dentamaro, Ciavarella 21, Di Gregorio 8, Dzinic 14, Di Costanzo 2, Reani 12, Landolfi ne. ALL. Sabatelli.