A2 F - Il Sanga alla caccia della vittoria contro Pordenone

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 71 volte
A2 F - Il Sanga alla caccia della vittoria contro Pordenone

Torna a riabbracciare il caloroso pubblico del
Cambini Il Ponte Casa d’Aste Milano che ospita, sabato alle ore 18, la
G&G International Pordenone.

LE AVVERSARIE –Non sarà una partita facile, Pordenone viene dal successo
in volata (il primo del torneo) contro il CUS Cagliari ed ha una
pattuglia di giovani estremamente interessanti, a partire dal play
Togliani e dalla guardia Smorto. Da verificare invece la presenza della
star della squadra Sara Madera, spesso a referto con la Reyer in A1.

CASA SANGA –Clima di festa e di celebrazioni prima della gara contro le
friulane, doppia ricorrenza con il compleanno del Sanga (19 ottobre 1999
la fondazione) ed il ricordo del grande Aldo Giordani (straordinario
giornalista e “padre” della divulgazione del basket nel nostro paese)
scomparso lo stesso giorno nel 1992 e che da il nome alla Palestra di
via Cambini. Non mancherà la passione dei tanti ragazzini del minibasket
che vorranno trascinare, con il loro sano entusiasmo alla prima, attesa,
vittoria casalinga le loro beniamine. Non mancano ancora i problemi di
formazione alle Orange, assenti ancora capitan Maffenini e Rossi, ma
coach Franz Pinotti sposta l’attenzione sull’aspetto
psicologico:“Dobbiamo superare l’ostacolo di questo blocco mentale che
ci attanaglia, soprattutto questi pessimi inizi di partita che poi ci
condizionano. Approccio giusto, mentalità vincente e tanta
concentrazione da subito, eseguendo bene. Poi il resto viene più facile,
ed arriveranno anche migliori percentuali dal campo. Pordenone è una
squadra che porta con se gioventù ed entusiasmo, dipenderà anche dal
tipo di formazione che potranno schierare. Ci sarà ancora tanta passione
da parte del nostro pubblico e dei nostri piccoli del minibasket,
vogliamo regalare loro una gioia meritata. Sarà in ogni caso un momento
da ricordare, è il nostro compleanno (il 19 ottobre sono stati 18 anni
di Sanga, siamo ormai maggiorenni, e se contiamo solo il Minibasket sono
ben 20 gli anni!!!), e celebreremo anche con un pensiero il grande Aldo
Giordani. Grandissimo giornalista scomparso il 19 ottobre di 25 anni fa,
e che da il nome al nostro impianto di gioco”.