A2 F - Fassi, niente scherzi a Bolzano...

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 95 volte
A2 F - Fassi, niente scherzi a Bolzano...

Nel weekend di Carnevale il Fassi Edelweiss Albino torna dopo due giornate ad assaggiare l'aria di trasferta ospite del Basket Club Bolzano, formazione che insegue proprio le biancorosse con 2 punti di ritardo in classifica e nel match di andata fece sudare le più classiche sette camicie prima di cedere il passo alle seriane!

Coach Giuliano Stibiel non potrà ancora contare sull'esperienza della classe 1986 Selene Marulli, nuovamente presente in panchina solo per onor di firma ed attaccamento alle compagne,  mentre tra le ragazze del Basket Club Bolzano non dovrebbe essere della gara una delle pedine fondamentali nonchè chioccia storica del gruppo altoatesino Viviana Giordano (playmaker classe 1989).

Le Stelle Alpine si affacciano a questo importante scontro diretto con la giusta tensione e carica agonistica in virtù di ciascuna delle ultime belle prestazioni che hanno portato in dote ben due vittorie contro ogni pronostico, ben sapendo che sia per il campo avverso ma soprattutto per la fame di vittoria delle avversarie non avranno per nulla vita facile.

In quel del PalaRaffa la doppiavù (53-44) arrivò al termine di una contesa molto equilibrata risolta solo nella seconda metà della quarta frazione in cui capitan Lussana e compagne avevano trovato con Ilaria Bonvecchio il guizzo decisivo per scongiurare il pericolosissimo finale punto a punto, stavolta sul campo di casa le biancorosse bolzanine hanno dalla loro dei precedenti molto simili alle ospiti con un colpaccio sorprendente contro Basket Costa x l'Unicef e varie prestazioni di ottima fattura.

Il team altoatesino allenato da coach Maurizio Travaglini conferma nel suo DNA i ritmi di gioco elevati con tanta transizione e 1vs1 al ferro sfruttando a dovere le doti anche fronte a canestro di una pivot molto dinamica qual è la croata classe 1986 Ivona Matic (13,6 pt + 8,4 rmb) ed il talento dell'ala coloured classe 1989 Safy Fall (10,5 pt + 3 rmb) che insieme alla 28enne playmaker Maria Servillo (9,3 pt + 3,6 rmb + 3,8 ast) formano il terzetto di riferimento nello scacchiere offensivo bolzanino.

A supporto c'è una schiera di giovani ed interessanti atlete provenienti dal settore giovanile sulle quali la società sponsorizzata Itas Alperia sta puntando, in alcuni casi, da un paio di stagioni: Chiara Villarini, pivot classe 1996, sta acquisendo fiducia con un minutaggio medio di quasi 25 minuti, mentre non sono assolutamente esordienti per la categoria le esterne Alexa Pobitzer (1998) e Xhovana Cela (1997) trovando già discreto spazio nelle rotazioni.