A2 F - Carugate: ingaggiata la guardia Martina Zolfanelli

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 125 volte
Fonte: Ufficio Stampa Carosello Carugate
A2 F - Carugate: ingaggiata la guardia Martina Zolfanelli

Carosello Basket Carugate comunica di aver raggiunto un accordo con la guardia classe 1998 Martina Zolfanelli. Nata a Prato, in Toscana, alta 1.71 cm, lo scorso campionato con la maglia della squadra campana di Salerno in A2, ha avuto una media di 10,7 punti, 3,3 rimbalzi e 2,3 assist, a partita, mentre negli anni precedenti ha vestito la casacca del Bull Latina, nel 2016, e della Pallacanestro Prato, squadra della sua città natale con la quale ha fatto tutte le giovanili. Ha partecipato l’anno scorso alle finali nazionali Under 19 (con una media di 15 punti a partita) inoltre lo scorso Giugno ha fatto parte anche del gruppo azzurro sempre Under 19 che ha preparato gli ultimi mondiali che si sono tenuti a Udine.

Martina è giunta stamattina a Carugate per la firma. Stasera si è aggregata al gruppo allenato da coach Piccinelli, che sta preparando l’esordio in campionato contro Cagliari, Sabato in casa alle ore 16 al PalaCarugate. Ovviamente c’è tanto entusiasmo, da entrambe le parti: “Non vedo l’ora di tornare sul parquet e di conoscere le mie nuove compagne ed i nostri tifosi, Carugate è sempre stato il mio obbiettivo e finalmente l’ho raggiunto, anche se un po’ in ritardo!” ha detto Zolfanelli. La cui trattativa si è protratta per lungo tempo, come spiega anche il ds Paolo Ganguzza: “La seguivamo da diversi mesi, abbiamo iniziato a corteggiarla già da luglio. E’ stata dura riuscire a portarla qui da noi, trovando le giuste sinergie e accordi; è un innesto su cui puntiamo molto”.

Molto soddisfatto anche coach Piccinelli: “Avevamo bisogno di una shooting guard come lei, forte nelle penetrazioni in area, ottima in alternanza o magari in coppia con Laura Rossi che invece preferisce il tiro dall’arco dei 6.75; ora il reparto guardie è al completo e ci può dare parecchie alternative a livello offensivo”. Carugate ha anche cercato l’innesto di una lunga per dare fiato al terzetto Zelnyte, Albano, Cerizza ma per il momento senza successo anche se rimane aperta ancora una pista molto interessante da percorrere.