A2 F - Alpo Basket, contro Pordenone la settima vittoria consecutiva

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 83 volte
A2 F - Alpo Basket, contro Pordenone la settima vittoria consecutiva

L'Ecodent Point Alpo suona la settima: a Pordenone arriva infatti il 7° sigillo consecutivo della formazione veronese che rappresenta un record da quando la società biancoblù milita nei campionati nazionali. Sul campo della G&G International PN la squadra del presidente Renzo Soave vince 55-62 al termine di una prestazione non brillantissima, ma concreta. L’Ecodent Point mantiene il secondo posto in classifica in compagnia di Costa Masnaga e si appresta ad affrontare un finale di girone d’andata davvero tosto: 4 avversarie lombarde nelle ultime 4 giornate (nell’ordine Albino, Geas, Sanga e Crema).

L’Alpo Basket stravince in valutazione (47-65), ma perde la sfida ai rimbalzi (44-36) e tira male da tre punti (2/14), compensato da un buon 22/45 nel tiro da due. Il primo quarto è tutto per la compagine di coach Soave che arriva alla prima pausa sul 10-18 e allunga sino al 10-22 in apertura di secondo quarto. Poi le veronesi si bloccano, tanto da mettere a segno soltanto 9 punti in questa frazione e le padrone di casa si riportano sotto (21-27 all’intervallo lungo). Nel terzo periodo salgono in cattedra Dell’Olio, Zanella e Scarsi e la produzione in attacco lievita, ma le friulane non demordono e rimangono attaccate al match. L’Alpo ha il demerito di non chiuderlo e il verdetto viene rimandato alla frazione conclusiva che inizia sul punteggio di 55-62. Le biancoblù subiscono in particolare la verve di Togliani e Smorto, ma non rischiano più di tanto e mettono in ghiaccio il risultato: «Siamo stati bravi a portare a casa i 2 punti – sentenzia a fine gara il vice allenatore Paolo Saviano – Nell’arco dei 40 minuti non ci siamo espressi come volevamo: abbiamo giocato minuti importanti, altri meno nei quali ci siamo un po’ addormentati». La vostra striscia di vittorie consecutive è arrivata a 7: «Sì, stiamo vivendo un bellissimo momento: nelle ultime due gare potevamo fare meglio, nel senso che facciamo e poi disfiamo. Ma l’importante è tornare a casa con la vittoria, ora ci aspetta un’altra trasferta sul difficile campo di Albino e dobbiamo pensare solo a questo».