A2 F - Alla fine la Virtus Cagliari la spunta su Forlì

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 76 volte
A2 F - Alla fine la Virtus Cagliari la spunta su Forlì

Alla fine ha vinto la Virtus, di un punto (45-44), ma quanta fatica riuscire a piegare la resistenza di un Forlì giunto in città con la chiara intenzione di giocare un brutto scherzo alle cagliaritane e conquistare quei due punti che avrebbero significato sorpasso in una classifica davvero povera per entrambe le formazioni. E, invece, i due punti li ha conquistati una Virtus, che ancora litiga con la precisione al tiro, ma non si arrende davanti a nessuno. Il tutto si è risolto nel finale di una gara brutta e incerta fino in fondo, grazie alle triple di Georgeva che negli ultimi secondi del match hanno consentito alla Virtus di mettere la testa avanti e rimanerci fino alla sirena. Anche se, per dirla tutta Forlì ha avuto tra le mani la palla del match. A 1 solo secondo dalla sirena sulla rimessa per la compagine romagnola Annalaura Patera da sotto, non ha avuto il sangue freddo e la lucidità per punire le ragazze cagliaritane che, alla fine hanno ringraziato e alzato le braccia al cielo in segno di vittoria. Iva Georgeva, ancora una volta su tutte, ma come sempre il merito va a tutta la squadra (ben organizzata dai tecnici Ferazzoli e Calandrelli) che ha lottato (panchina compresa)  pur di raggiungere quei due punti tanto importanti in chiave salvezza. E la maggior precisione nel tiro dai 6,75 è stata la chiave del successo da parte delle virtussine che hanno chiuso con il 24% (6 su 25) contro il 22% (2 su 9) delle avversarie. Forlì che, invece, si è imposta nel tiro da due e ai rimbalzi. Dalla media distanza le ragazze allenate da coach Castelli hanno chiuso con il 27% (15 su 54) un tantino meglio delle virtussine che, alla resa dei conti, hanno registrato il 24% (6 su 25). Tanti errori da una parte e dall’altra anche nei liberi: 9 su 16 per la Virtus, peggio Forlì con il 44% 8 su 18.

Si parte con le due squadre che difendono tantissimo e lottano su ogni pallone. Il primo strappo è proprio delle padroni di casa che si portano sul 5-2 dopo 5’. Si tira tanto ma si segna poco. Il primo vero acuto al 6’, con Georgeva che firma il +5 (11-6). Forlì prova a reagire, ma è una Virtus guardinga che concede davvero poco e chiude in testa il quarto sul 17-11. Il massimo vantaggio però arriva  al 13’ grazie a Puggioni che firma il 19-11 (+8). Immediato il time out di coach Castelli che ci  vuole parlare sopra. Al rientro in campo, infatti, le sue ragazze appaiono più aggressive, mentre la Virtus accusa qualche sbandamento. Forlì ne approfitta per ridurre le distanze, pareggiare (21-21 al 17’) e andare in vantaggio al 19’ con Zavalloni (23-21). Quarto che si chiude sul 24-21 per la compagine ospite.

Al rientro in campo le due squadre si controllano a vicenda, si alternano al comando, ma soprattutto non riescono ad operare il break vincente. Tutto si decide negli ultimi 10’ (32-31 per Forlì al 30’). L’incertezza domina la sfida, ma a romperla ci pensano prima Puggioni al 35’ (38-36 per Virtus) e poi Gergeva con due triple che stordiscono Forlì e portano la Virtus a +4 (41-37; 44-40). A 45 secondi dal termine un libero di Pellegrini porta Cagliari a +3 (45-42), la replica di Forlì porta la firma di Zavalloni (45-44 a 9”). Dall’altra parte la Virtus prova a chiudere, ma perde palla e sulla rimessa Patera non è fredda nel mettere dentro il canestro che avrebbe avuto il sapore della beffa per Georgeva e compagne.

 

 

Virtus Surgical Cagliari: Sorrentino 2, Raiola 4, Georgieva 17, Orsini 6, Vargiu 3, Puggioni 5, Markovic 7, Podda, Pastena, Pellegrini Bettoli 1, Sanna. Allenatore: Ferazzoli.

Tigers Rosa Forlì: Zampiga, Zavalloni 9, Pieraccini 5, Gramaccioni 7, Missanelli 13, Ragazzini, Patera 2, Olajide, Duca 8, Melandri. Allenatore: Castelli.

Parziali: 17-11; 4-13; 10-8; 14-12.

Arbitri: Giorgio Silvestri di Roma e Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT).

Tiri da due : Virtus 9 su 37 (24%); Forlì 15 su 24 (27%).

Tiri da tre: Virtus 6 su 25(24%); Forlì (2 su 9 (22%).

Tiri liberi: Virtus 9 su 16 (56%); Forlì 8 su 18 (44%).

Rimbalzi: Virtus 47; Forlì 49.