A1 - Il Fila torna a casa e ritrova la vittoria al fotofinish su Ragusa

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 98 volte
A1 - Il Fila torna a casa e ritrova la vittoria al fotofinish su Ragusa

Arriva solo all'ultimo secondo, dopo un match condotto per tutti i 40' con un vantaggio anche di 20 lunghezze, il primo successo nella Gu2to Cup 2017/18 per il Fila San Martino. All'esordio stagionale di fronte al proprio pubblico, le Lupe hanno sfoderato un primo tempo da sogno (44 punti a segno con 11 assist e 2 sole palle perse), mentre nella ripresa hanno dovuto resistere al ritorno di Ragusa. Ma in un finale vietato ai deboli di cuore, a portarsi a casa due punti importanti per classifica e morale sono state proprio le applauditissime ragazze di coach Abignente.
 
1° QUARTO. Il primo canestro al PalaLupe della stagione lo firma Bailey, subito imitata da Filippi. Dall'altra parte risponde Ndour, ma quando Oroszova trasforma un pallone quasi perso in una tripla allo scadere dei 24", il Fila sale sul 9-4. Anche l'attacco ospite entra in ritmo, e al 7' un'azione simile con protagonista Gorini vale il pareggio sul 15-15. Con le penetrazioni di Bailey il Fila tiene comunque la testa avanti, e sono tre giocate di Mahoney (tripla, assist al bacio per Fassina e canestro dalla media) a permettere di andare al primo riposo sul 26-21.
 
2° QUARTO. Fassina è "on fire" e va a segno con 8 punti consecutivi, e poi è Oroszova - ottimamente innescata da Gianolla - a firmare il +13 (36-23 al 14'). È un secondo quarto da favola quello del Fila, la difesa è impenetrabile e la palla si muove ottimamente in attacco: il parziale non si ferma, e al 17' il canestro su rimbalzo offensivo di Bailey vale addirittura il +20 sul 43-23, a conclusione di un break di 17-2. Ma la partita è ancora lunga, ed è provvidenziale per la formazione ospite il 7-1 che negli ultimi 3' restituisce fiducia alle biancoverdi.
 
3° QUARTO. A ricominciare meglio la seconda metà di gara è proprio la Passalacqua, che continua sull'onda del minibreak del primo tempo. Al 23' due canestri consecutivi di Consolini riportano le siciliane al -8 (44-36), con San Martino che pare non trovare più la via del canestro. A sbloccare finalmente le Lupe è Bailey con due bei punti allo scadere dei 24", e poi Gianolla trova benissimo Keys a centro area. Intanto i contatti non si risparmiano, ma grazie anche alla forza dei nervi all'ultima pausa il Fila è ancora avanti, con la tripla a fil di sirena di Bailey per il nuovo +14: 54-40.
 
4° QUARTO. È una guerra in cui a fare la differenza sono i dettagli, e nessuno vuole mollare. Tra le giocatrici di casa la stanchezza si mescola alla paura di vincere, e Ragusa si riavvicina ancora: a 4' dalla fine Formica firma il -6 sul 56-50. Mahoney risponde da campionessa con un canestro di importanza capitale, ma Gorini in contropiede trova poco dopo il -5, e poi con un banale fallo a rimbalzo vengono concessi a Kuster i liberi del 60-57. Ndour trova anche il -1 quando manda un solo minuto alla sirena, e dall'altra parte l'attacco non va a segno. Alla Passalacqua rimangono dunque 23" per cercare la vittoria, ma la conclusione di Consolini si infrange sul ferro, e sul rimbalzo di Mahoney si chiude la gara e può partire la festa delle Lupe.
 

Fila San Martino - Passalacqua Ragusa  60-59
 
BASKET SAN MARTINO: Oroszova 7 (2/6, 1/3), Mahoney 10 (3/5, 1/5), Filippi 7 (2/3, 1/6), Tonello (0/1 da tre), Amabiglia ne, Fassina 12 (2/2, 2/3), Bailey 17 (6/9, 1/4), Keys 4 (2/5), Beraldo ne, Gianolla 3 (0/2, 0/1), Baldi ne. All. Abignente.
VIRTUS EIRENE RAGUSA: Consolini 12 (4/7, 1/6), Gorini 5 (1/1, 1/3), Valerio (0/2 da tre), Formica 8 (3/4), Miccoli ne, Soli (0/1, 0/1), Bongiorno ne, Hamby 10 (5/10, 0/1), Kuster 14 (4/7, 0/1), Ndour 10 (4/5, 0/1). All. Recupido.
ARBITRI: Di Toro di Perugia, Capurro di Reggio Calabria e Del Monaco di Bologna.
PARZIALI: 26-21, 44-30, 54-40.
NOTE: Uscita per 5 falli: Keys (37'). Fallo tecnico alla panchina di Ragusa (17'). Tiri da due: San Martino 17/32, Ragusa 21/35. Tiri da tre: San Martino 6/22, Ragusa 2/15. Tiri liberi: San Martino 8/11, Ragusa 11/19. Rimbalzi: San Martino 29 (Oroszova e Mahoney 8), Ragusa 30 (Ndour 7). Assist: San Martino 14 (Gianolla 5), Ragusa 6 (Hamby 2).