A1 F - Reyer Venezia mantiene la vetta, battuta Broni

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 102 volte
Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia
Bestagno (18 punti)
Bestagno (18 punti)

L’Umana Reyer mantiene l’imbattibilità stagionale e il primo posto solitario nel campionato di A1 battendo Broni 68-52 al Taliercio.

Per la prima volta nella stagione, Liberalotto ha a disposizione l’intero roster e parte con Carangelo, Dotto, De Pretto, Bestagno e Ruzickova in quintetto. Il primo canestro del match è di Lee, poi i liberi di Bestagno e il canestro di Dotto portano avanti le orogranata sul 4-2. Broni approccia però meglio la gara e così al 3′ è 4-8 e al 4’30” 6-12. L’ingresso in campo di Walker (9 punti per lei nel primo quarto) dà la scossa all’Umana Reyer, che alza la velocità in attacco e serra le fila in difesa. Dall’8-14 di metà periodo parte dunque un break di 13-2 in 4′ per il 21-16 firmato da Walker subito dopo i primi due punti di Williams con la maglia orogranata. Il quarto si chiude comunque sul 21-18 per il canestro finale dell’ex Castello.

Broni torna a -1 all’11’30” con Gatti, poi però si corre molto e si segna poco. Per vedere un altro canestro, bisogna attendere il 14′ (Micovic per il 23-20), ma l’Umana Reyer è poco fluida e commette anche due infrazioni di 24”. Negli ultimi 2’20” del tempo, però, Dotto prende le redini della squadra e, mentre le ospiti continuano a non segnare, le orogranata costruiscono bene di squadra: dopo un bell’assist di Kacerik per Bestagno, arriva quello della stessa Bestagno per Ruzickova che chiude il primo tempo sul 32-20.

Le ospiti provano a riaprire il match con un parziale di 0-7 in apertura di secondo tempo (32-27 al 22′), ma ancora una volta, dopo essersi sbloccata con Walker, l’Umana Reyer reagisce con un controbreak deciso: 9-0, per il 43-29 al 24’30”. Castello torna a muovere il punteggio di Broni, ma le triple di Sandri e Williams (due di fila per l’americana) riscrivono il massimo vantaggio al 29′ sul 54-36, che sarà anche il punteggio all’ultimo intervallo.

L’Umana Reyer tocca anche i 19 punti di vantaggio (57-38) sul tecnico alla panchina di Broni al 31’30”, ma le lombarde non mollano e cercano di rientrare con un minibreak di 0-5 (57-43 al 34′ sulla tripla di Wojta). Bestagno mostra caparbietà segnando due volte dopo aver recuperato il rimbalzo offensivo su un proprio errore dalla media, poi Dotto ridà il +18 (63-45) al 36’30”. Il risultato è ormai acquisito, anche se le ospiti hanno il merito di non arrendersi, limando fino al -11 (63-52) con un parziale di 0-7 in 1′. E’ la tripla di Kacerik a chiudere definitivamente la partita, prima che Bestagno arrotondi ulteriormente il punteggio di top scorer e di squadra col 68-52 finale.

Umana Reyer Venezia - Pall. Broni 93 = 68-52

Parziali: 21-18; 32-20; 54-36

Umana Reyer: Micovic 2, Bestagno 18, Carangelo 4, Kacerik 3, Williams 11, De Pretto 2, Sandri 3, Ruzickova 8, Dotto 6, Madera ne, Togliani ne, Walker 11. All. Liberalotto.

Pallacanestro Broni 93: Moroni 2, Pavia ne, Wojta 11, Strozzi ne, Ravelli 3, Castello 8, Premasunac 12, Fusari, Gatti 5, Lee 11. All. Sacchi.