A1 F - Ragusa senza energie, a Schio è una dura batosta

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 78 volte
Fonte: Corriere di Ragusa
A1 F - Ragusa senza energie, a Schio è una dura batosta

Una sconfitta pesante. Ben 20 punti di divario tra scledensi e ragusane ma la Passalacqua non c’era. Al Palaromare (foto) si è vista una squadra svuotata di carattere e di energie e per la corazzata Schio è stato tutto facile dall’inizio. Un’autostrada verso la vittoria aperta dai colpi micidiali di Miyem, Yacoubou e dall’americana Zandalisi. Ragusa ha opposto poco o nulla. Ci ha provato Chiara Consolini che è stata l’ultima a cedere e a tenere a galla le biancoverdi ma è stato tutto inutile. La dimensioni della vittoria delle orange emerge dai punti realizzati in ogni singolo quarto dalle ragusane, da 16 a 14,; troppo poco per contrastare la capolista che ancora una volta ha fatto valere anche la forza della panchina lunga mentre coach Recupido ha potuto schierare appena 8 giocatrici contro le 11 avversarie. Si capisce subito l’aria che tira al Palaromare. 

Il primo quarto è quasi un incubo per le ragusane visto che Schio entra nella difesa biancoverde come vuole o quasi. Il distacco al suono della sirena è già importante, - 12. Non cambia l’andamento della gara perché la Passalacqua non riesce a trovare il bandolo della matassa, sembra una squadra già destinata alla sconfitta. Dopo il riposo lungo Consolini, Ndour e Hamby scuotono le compagne con qualche canestro che dà speranza ma Schio recupera subito; Miyem e Anderson ne mettono un paio da 3 e si va a -9. Ultimo quarto con una Yacoubou devastante, divario massimo a 2’ dalla fine con + 18 per le scledensi. Consolini realizza da 3 ma è un fuoco di paglia. Si chiude con un passivo che fa pensare.

Famila Schio-Passalacqua Ragusa: 90-70 (28-16, 46-32, 67-56)

Famila Schio: Yacoubou 15, Miyem 16, Anderson 10, Dotto 5, Masciadri 5; Gatti, Talgiamento 5, Zandalisi 11, Ngo Djock 5, Macchi 8

Passalacqua Ragusa: Consolini 19, Hamby 15, Kuster 3, Ndour 17, Gorini 7; Spreafico 3, Formica 6, Soli

Duccio Gennaro