A1 F - Il Fila espugna La Spezia: il 4° posto è delle Lupe!

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 79 volte
Fonte: Ufficio Stampa Fila San Martino
A1 F - Il Fila espugna La Spezia: il 4° posto è delle Lupe!

Il Fila deve sudare le proverbiali sette camicie per espugnare il parquet di una mai doma La Spezia, ma alla fine per le Lupe arriva la vittoria che significa 4° posto! Con una giornata d'anticipo Sbrissa e compagne conquistano un altro grande risultato (che giunge dopo il 3° posto del 2015 e il 5° del 2016), anche grazie alla sconfitta di Napoli, scivolata a -4. Pure il margine su Ragusa non è più colmabile in virtù del 2-0 nei confronti delle siciliane, che peraltro nei quarti playoff saranno proprio le avversarie delle Lupe, le quali avranno dalla loro il fattore campo.
 
1° QUARTO. C'è Fassina in quintetto per Ivezic, tenuta a riposo precauzionale dallo staff giallonero. In avvio Premasunac risponde a Filippi, ma con Bailey il Fila torna subito avanti. Ancora un'ispiratissima Filippi (già a quota 9 punti nel primo quarto) perfeziona  l'11-0 con cui San Martino sale sul 6-14 (5'). Dall'altra parte invece si sblocca De Pretto, e alla prima pausa il tabellone dice 13-18.
 
2° QUARTO. Con Fabbri e Gianolla il Fila prova a tenere le avversarie a distanza di sicurezza (17-24 al 12'). Intanto però la formazione di Abignente deve fare i conti coi 3 falli a carico di Sulciute, e dall'altra parte le liguri chiariscono che non hanno alcuna intenzione di mollare: con Striulli la Carispezia torna a -1 (27-28 al 18'), e poco dopo la tripla di Bacchini vale anche il sorpasso sul 32-31, prima che Bailey (doppia doppia da 18+12 per lei) dalla lunetta fissi la perfetta parità a metà gara.
 
3° QUARTO. San Martino prova a ripartire forte nel terzo periodo, ma La Spezia risponde colpo su colpo (40-40 al 25'), con un buon lavoro sotto canestro nonostante un problema fisico per Premasunac. Coach Abignente trova punti dalla panchina con Tonello e Keys, per il +7 giallonero sul 42-49, e poco dopo è proprio Tonello a realizzare sulla sirena la tripla che vale il 45-54 del 30'.
 
4° QUARTO. Il quarto periodo si apre con un 6-0 firmato in un amen da De Pretto, che riporta subito le sue a un solo possesso di distanza. Un altro 2+1 ad opera di Striulli significa poi il -2 (54-56), al quale Filippi risponde però con una tripla importante allo scadere dei 24". Ancora l'ala giallonera (alla migliore performance stagionale con 19 punti) ripristina il +9 con un bel gioco da tre punti (54-63). È il preludio a un finale in cui la Carispezia non alza mai bandiera bianca, ma il Fila non si fa più sorprendere e porta a casa una vittoria voluta e meritata.
 


Carispezia Arquati La Spezia - Fila San Martino 63-68
 
CESTISTICA SPEZZINA: Striulli 17 (6/14, 1/1), Nori 6 (3/6), Aldrighetti ne, Corradino (0/2, 0/2), Premasunac 11 (5/10), De Pretto 16 (4/10, 1/5), Brezinova 2 (1/3, 0/3), Bacchini 7 (2/2, 1/3), Benic ne, Linguaglossa 4 (2/2, 0/1), Olajide ne, Carrara ne. All. Barbiero.
BASKET SAN MARTINO: Filippi 19 (5/5, 2/4), Tonello 6 (2/6 da tre), Fassina (0/2, 0/1), Bailey 18 (5/8, 0/2), Keys 4 (0/2), Ivezic ne, Sulciute 7 (2/4, 0/2), Gianolla 10 (3/8, 1/3), Sbrissa, Fabbri 4 (2/2). All. Abignente.
ARBITRI: Catani di Pescara, Tallon di Bologna e Capurro di Reggio Calabria.
PARZIALI: 13-18, 32-32, 45-54.
NOTE: Uscite per 5 falli: Sulciute (38'), Nori (40'). Tiri da due: La Spezia 23/49, San Martino 17/31. Tiri da tre: La Spezia 3/15, San Martino 5/18. Tiri liberi: La Spezia 8/13, San Martino 19/26. Rimbalzi: La Spezia 35 (Premasunac 9), San Martino 36 (Bailey 12).