A1 F – Fixi Piramis commovente, ma Napoli e la sfortuna sono più forti

 di Laura Pecoraro  articolo letto 91 volte
Fonte: pmsbasketball.com
A1 F – Fixi Piramis commovente, ma Napoli e la sfortuna sono più forti

Inizio shock per Torino con il 7-0 della Dike dopo 1’40″. La Fixi però non si perde d’animo e reagisce subito. Gemelos e Gray sono avversarie durissime sotto le plance; soprattutto la Californiana che domina la prima frazione con 7 rimbalzi ai quali aggiunge anche 7 punti. Marangoni comincia alla grande la sua partita e spara due triple fondamentali per il morale delle pantere che chiudono il primo quarto sotto 12-18, ma decisamente in partita grazie ad un’aggressività difensiva ed una concentrazione che fanno ben sperare per i quarti a seguire.
Nella seconda frazione le pantere sono ancora presenti a attive mentalmente oltre che più precise anche da sotto. La squadra di Spanu cerca di limitare lo strapotere delle americane e arrivano addirittura i primi 3 punti di Giovanna Pertile dal suo rientro in campo dall’infortunio. Torino torna a -4 sul 20-24 a 3’10” dall’intervallo lungo, ma qui il fato ci mette lo zampino. Su una penetrazione di Gemelos Martina Kecerik subisce un durissimo colpo al costato che la costringe ad abbandonare il campo. Si capisce subito che è un infortunio importante; per la azzurra sospetta frattura alle costole basse, ma si avranno notizie più certe nelle prossime ore. La Fixi Piramis chiude la prima metà sotto di 5 e col morale sicuramente basso.
La squadra di Spanu esce però dagli spogliatoi con rinnovata grinta: 8-2 di parziale firmato Bruner-Marangoni e primo vantaggio Torino (32-31 dopo 2’32”). Alice Quarta fa vedere il carattere da capitana e segna la bomba che rinnova il vantaggio a 5’58” dalla penultima sirena con una bomba (36-35). Subito dopo però arriva un parziale di 10-2 della Dike (38-45 a 3’22” dalla sirena dal terzo). Si va all’ultimo riposo con Napoli avanti 45-54.
Le pantere in avvio di quarto periodo piazzano subito un 6-0 di parziale che le riporta a -3 (51-54 dopo 1’31”; timeout Napoli. La Dike esce dal timeout con un perentorio 5-0. E’ il segnale che le ospiti voglio accelerare per portare a casa la partita. Da quel timeout le partenopee piazzano un 23-7 che non lascia scampo a delle pantere comunque commoventi dal punto di vista dell’impegno e della concentrazione, fino alla fine. Il passivo finale è ingeneroso, ma la sconfitta contro una squadra forte come Napoli ci sta tutta. Ora sotto con Venezia mercoledì 21 sempre al PalaEinaudi.

AGGIORNAMENTO MEDICO SU MARTINA KACERIK
Dopo gli accertamenti di rito in ospedale, sono escluse fratture alle costole per Martina Kacerik che ha subito quindi soltanto una forte botta al costato. Scongiurato fortunatamente il temuto lungo stop.

LE PAROLE DEL COACH MARCO SPANU
“Devo innanzitutto ringraziare Jori Davis per avere giocato nonostante un serio infortuno le impedisca di essere in condizione di giocare. Alle ragazze dico brave perchè questa è la reazione che volevamo dopo le ultime due gare. Il passivo è stato fino troppo largo, ma comunque giocavamo contro una delle squadre più in forma del campionato che ha battuto Venezia nell’ultima di campionato”

IL TABELLINO DEL MATCH
FIXI PIRAMIS TORINO-DIKE NAPOLI 77-58 (12-18, 24-29, 45-54)
TORINO: Pertile 5, Giacomelli, Tikvic 11, De Chellis, Kacerik, Quarta 6, Conte, Bruner 18, Cordola, Marangoni 10, Davis 6, Gatti 2. All. Spanu. Ass. Terzolo
NAPOLI: Pastore, Cinili 4, Carta 9, Chesta, Gonzalez 9, Dentamaro, Sorrentino, Gray 24, Gemelos 10, Plaisance 21. All. Molino