A1 F - Famila Schio va Ko in casa. Napoli impatta sull’1-1

22.04.2018 21:44 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 117 volte
Fonte: Vicenza Report
A1 F - Famila Schio va Ko in casa. Napoli impatta sull’1-1

Brutto scivolone del Famila Wuber Schio che questa sera, al PalaRomare, è stato sconfitto dalla Saces Mapei Givova Dike Napoli nella seconda partita delle semifinali Playoff Sorbino. 1-1, dunque, nella serie dalla quale uscirà una delle due pretendenti allo scudetto 2017/2018 della serie A1 di basket femminile. La serie ora si sposterà in Campania, al palasport Caravita di Cercola, dove sono in programma gara 3 e gara 4 (rispettivamente mercoledì 25 aprile, alle 18 e venerdì 27, alle 20.30). Ieri sera si è giocata anche la prima partita della semifinale tra Venezia e Ragura e sono state proprio le lagunari a spuntarla, per 76-60.

L’avvio della contesa delle 18 è tutto di marca scledense, con Miyem e Anderson a griffare il 6-0 del terzo minuto. Dopo l’iniziale torpore, Gemelos, tira fuori dal cilindro due triple che riequilibrano il tabellone, 6-6 e poi Harmon rincara la dose per il primo vantaggio napoletano, 6-8. Dalla lunetta Yacoubou sistema le cose, 8-8. I ritmi si alzano e il tabellone avanza con frenesia sotto i colpi di Zandalasini, Anderson e Miyem, per le padrone di casa, e di Gemelos, Dacic e Pastore, per le partenopee: per ora la cifra caratteristica del match è quella dell’equilibrio, 20-20.

Dopo essere scivolato a -5, 20-25, in apertura di secondo quarto, il Famila ribalta lo score con un poderoso 10-0, 30-25. Cinili sblocca l’attacco ospite e Dacic e Harmon la seguono a ruota e così Schio si trova di nuovo a dover rincorrere le avversarie, 30-31. Ora le arancioni hanno difficoltà a trovare tiri aperti, complice l’accorta difesa della Dike. Per fortuna, su questo fondamentale, anche le ragazze di coach Vincent non difettano e i due quintetti si mantengono a contatto, 34-36.

Nella ripresa la freccia della partita indica Napoli: Harmon si ritaglia ottimi spazi e, se non arriva al tiro, è abile nel trovare il fallo, mentre Gemelos conferma di essere una cecchina (7/9 da tre), ed è così che le ospiti balzano a +7, 45-52. Il Famila non sta a guardare e confeziona un 6-0 che riapre i giochi, 49-52, ma alla terza sirena sono salite a 7 le lunghezze da recuperare, 53-60.

Pessimo inizio di ultimo periodo per Schio, che scivola dal -7 al -13 in due minuti scarsi, 53-66. Dal time out, chiesto di gran carriera da coach Vincent, le scledensi escono più aggressive, ma non abbastanza: Yacoubou e Miyem vanno a bersaglio, ma Harmon e Dacic non sono da meno, 59-71. Napoli abbassa i ritmi, pensando più a gestire il gruzzolo, 62-73, che ad incrementarlo. Anche il Famila sembra giocare con il cronometro, facendo trascorrere molti secondi prima del tiro (anche se in questo, va detto, gioca un ruolo determinante la difesa ospite). Una impostazione che certo non giova ad una squadra che deve recuperare il ritardo accumulato. Al PalaRomare finisce 66-75 per le ragazze di coach Nino Molino.

Schio: Yacoubou 18, Gatti, Miyem 19, Tagliamento ne, Anderson 7, Masciadri, Zandalasini 18, Ngo Ndjock ne, Dotto, Macchi 4

Napoli: Di Battista ne, Gonzalez 2, Cinili 7, Pastore 6, Carta, Diene 2, Harmon 19, Dacic 13, Gemelos 26, De Cassan

Ilaria Martini