A1 F - Broni ritrova Venezia. Sarà durissima contro la capolista

Dopo la secca sconfitta di domenica il match più difficile. Castello: «Andiamo lì per far bene»
 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 106 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Castelli
Castelli

Dopo la secca sconfitta di domenica scorsa contro Vigarano, Broni volta pagina e si appresta alla trasferta forse peggiore che potesse capitarle, al Pala Taliercio di Mestre, contro l’imbattuta capolista Umana Reyer Venezia, reduce dal successo nel big match della terza giornata della serie A1 Gu2to Cup contro la Famila Wuber Schio di Cecilia Zandalasini. Le oro granata, unica formazione a punteggio pieno, non nascondono le loro ambizioni scudetto. Insomma una partita che si annuncia difficilissima per il quintetto di coach Roberto Sacchi. Broni si è subito rimessa al lavoro per smaltire la delusione del ko interno e vorrà cancellare anche l’87-43 subito lo scorso campionato nel tempio della palla a spicchi veneziana. Sicuramente chi conosce pregi e difetti delle ragazze di coach Andrea Liberalotto è Elena Castello, 19 anni, di cui gli ultimi quattro passati sulla Laguna, in doppio tesseramento con Sistema Rosa Pordenone (serie A2). «Contro Vigarano è stata una partita storta, - spiega l’ala-pivot scledense in forza a Broni dall’estate – adesso però bisogna guardare avanti, perché il campionato è ancora lungo, siamo solo alla terza giornata del girone di andata. Ci siamo confrontate tra di noi subito dopo la partita persa con Vigarano, ci siamo parlate, chiarite e sono convinta che adesso siamo più forti». Broni è tornata in palestra per mettersi tutto alle spalle e continuare a lottare. «Stiamo lavorando molto sulla difesa – continua Castello – perché bisogna contenere l’attacco di Venezia, che ritengo sia una delle principali candidate per vincere il campionato. Sicuramente tutto parte dalla loro difesa, come l’anno scorso, è una squadra con un forte carattere difensivo e da lì parte per costruire l’attacco, in cui ha giocatrici importanti».

La giovane pivot rimetterà piede sul parquet dove è cresciuta tantissimo: «Dopo quattro anni sarà strano trovarmi lì da avversaria, però al contempo emozionante. Adesso sono a Broni e penso a fare bene per la mia squadra». Lunedì sera nell’esordio con la formazione under 20 nella prima giornata della fase regionale di categoria, Elena ha messo a referto 13 punti: «Tornare in campo subito mi ha permesso di sfogarmi – dice – e sicuramente mi ha fatto bene. A Venezia andiamo per fare bella figura, giocare la nostra partita, sicuramente per non ripetere la brutta prestazione di domenica scorsa». La Fip ha designato la terna arbitrale: Salvatore Nuara di Selvazzano Dentro (Padova), Marco Marton di Conegliano (Treviso) e Paolo Puccini di Genova. La partita potrà essere seguita in streaming sul sito www.legabasketfemminile.it. Un gruppetto di Viking seguirà la trasferta con mezzi propri. Per chi vuole avere informazioni sul mondo biancoverde, sulla tifoseria e sulle varie iniziative è sempre attivo il numero 339.2088864. 

Franco Scabrosetti