A1 F - Broni, grande soddisfazione per la vittoria contro Ragusa

Zara: «La difesa ha mandato in tilt le siciliane». Il presidente Cipolla: «Felice anche per i tifosi»
 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 92 volte
Fonte: La Provincia Pavese
A1 F - Broni, grande soddisfazione per la vittoria contro Ragusa

Ovviamente c’è grandissima soddisfazione in casa della Techedge Broni per questi due punti salvezza. «Una vittoria importantissima – spiega Ashley Ravelli, mentre viene salutata da amici e tifosi – vincere contro Vigarano ci aveva dato maggior serenità, adesso battere Ragusa sicuramente ci permette di sentirci meglio come squadra, siamo oramai più tranquille, ed è fondamentale per continuare la stagione». L’italo-americana ha piazzato quattro bombe importantissime: «Fa sempre piacere contribuire alla vittoria della tua squadra – continua Ravelli –. Ma anche se non avessi segnato tanto e avessimo vinto sarei stata contenta lo stesso. Come squadra abbiamo sicuramente pagato gli infortuni, mentre adesso riusciamo ad allenarci insieme tutte e questo ci permette di crescere. Allenarsi sempre solo in 7 o 8 e non poter fare prove cinque contro cinque non aiuta mai nella preparazione. Non deve essere comunque una scusa, alla fine bisogna sempre lavorare con quello che si ha a disposizione». Sei convinta che la salvezza possa arrivare? «Assolutamente sì», risponde.

«Sono ancora emozionata – aggiunge Francesca Zara –, è stata una vittoria di squadra, poi come ad Umbertide stiamo proponendo un buon basket, altro motivo di grande soddisfazione. Tutte hanno messo un mattoncino per costruire questa vittoria contro una signora squadra come Ragusa. Questo ci dà morale per continuare a lavorare. Devo dire brave alle ragazze, bravo allo staff. Partire bene è fondamentale perché rincorrere per una squadra come la nostra è faticosissimo. Tutti pensano che dopo un mese tutti gli ingranaggi siano a posto, probabilmente invece è arrivato adesso il momento in cui tutto funziona. Ci stiamo conoscendo tra di noi in campo e durante gli allenamenti. L’amalgama è fondamentale».

Tutto parte dalla difesa, che in alcuni frangenti ha mandato in tilt le bocche da fuoco siciliane: «Tutto parte dalla difesa – conferma Zara – perché noi non abbiamo delle stelle come le altre squadre, quindi tutto parte dal reparto arretrato». «Sono veramente molto felice per tutti – conclude il presidente Bruno Cipolla, che alla fine della partita abbraccia e saluta le ragazze, come oramai tradizione dopo una vittoria – per le ragazze, per lo staff tecnico e medico, per i tifosi che anche in questa occasione hanno gremito le tribune del PalaBrera». (f. scab.)