A1 F - Battipaglia lotta ma non basta a superare la legge del Taliercio. Vince la Reyer

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 104 volte
Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia
Fontenette (20 punti)
Fontenette (20 punti)

Faticando un po’ più del previsto contro una Battipaglia mai doma, l’Umana Reyer continua la marcia in campionato con la vittoria per 61-53 al Taliercio nella prima partita del 2017.

Le orogranata partono con Dotto, Fontenette, Micovic, Sandri e Ruzickova. L’avvio è equilibrato, con buone percentuali su entrambi i fronti fino al 4-4 del 2’, poi l’Umana Reyer allunga progressivamente, soprattutto grazie all’intensità difensiva, visto che, dopo il 13-8 di Williams al 5’30”, le ospiti non segnano più, mentre la squadra di Liberalotto vola fino al 23-8 del 10’.
Il break orogranata prosegue anche in avvio di secondo quarto, con quattro punti di Walker che valgono il 27-8 al 12’. La precisione offensiva dell’Umana Reyer, però, a questo punto cala e Battipaglia si riavvicina con un parziale di 0-7 fino al 27-15. Pur difendendo sostanzialmente bene, le orogranata funzionano però a sprazzi in attacco, bloccandosi nuovamente negli ultimi 2’, dopo la tripla di Melchiori per il 33-20, consentendo così alla solita Williams (15 punti all’intervallo) di riportare le ospiti sotto la doppia cifra di ritardo (33-25) all’intervallo lungo.
Alla ripresa del gioco, Ruzickova e Walker sembrano mostrare che l’inerzia sia cambiata (37-25 al 21’), ma Battipaglia riesce ad avvicinarsi nuovamente fino al -6 (37-31 e 40-34), con l’ex Porcu precisa nel tiro pesante. Appena l’Umana Reyer alza di nuovo l’intensità difensiva, il vantaggio torna in doppia cifra (46-36 con la tripla di Micovic al 25’30”), con il tiro da 3 come miglior arma offensiva. E’ Fontenette a portare all’ultimo intervallo sul 50-37.
Ed è sempre la numero 33 la più ispirata, aprendo gli ultimi 10’ con la tripla del 53-37. Ma, per l’ennesima volta, le ospiti trovano un break (di 0-8) e tornano sul 53-45 a metà periodo. La tripla di Williams del 55-48 al 36’30” è però l’ultimo sussulto della squadra di Riga, visto che Walker chiude virtualmente i conti al 38’30” (61-50), con la tripla finale di Policari per il 61-53.

UMANA REYER VENEZIA – TREOFAN BATTIPAGLIA 61-53

Parziali: 23-8; 33-25; 50-37

Umana Reyer: Micovic 6, Melchiori 3, Carangelo 3, Sandri 3, Cubaj, Ruzickova 14, Dotto 2, A. Togliani ne, G. Togliani ne, Fontenette 20, Walker 10, Favento. All. Liberalotto.

Treofan: Orazzo 1, Chicchisiola ne, Porcu 9, Verona 3, Policari 6, Williams 20, Trucco 6, Diouf ne, Pascalau ne, Andrè, Sotiriou 8. All. Riga.